Covid, Oms avverte: «L’ondata del virus durerà a lungo. È emergenza mondiale»

Inutile sper­ar­ci, del Covid-19 non ci liber­ere­mo in tem­pi bre­vi e nem­meno medi, servirà molto tem­po. Paro­la dell’ Oms. «La pan­demia di coro­n­avirus dur­erà a lun­go. Ser­vono dunque sforzi a lun­go ter­mine e una ripos­ta sostenu­ta a liv­el­lo locale e glob­ale» con­tro il virus. Lo ha sot­to­lin­eato il Comi­ta­to di emer­gen­za su Covid-19, con­vo­ca­to dal diret­tore gen­erale del­l’Orga­niz­zazione mon­di­ale del­la san­ità,Tedros Adhanom Ghe­breye­sus e che ha tenu­to la sua quar­ta riu­nione ieri.

Pandemìa

Nel­la dichiarazione, rilas­ci­a­ta oggi, il Comi­ta­to ha espres­so «apprez­za­men­to per gli sforzi di rispos­ta alla pan­demia dell’ Oms e dei suoi part­ner», e ha mes­so in evi­den­za «la lun­ga dura­ta pre­vista di ques­ta pan­demia, ril­e­van­do l’im­por­tan­za di una rispos­ta sostenu­ta a liv­el­lo di comu­nità nazionale, regionale e glob­ale». Dopo aver esam­i­na­to i dati, il Comi­ta­to ha con­corda­to all’u­na­nim­ità che l’epi­demia «cos­ti­tu­isce anco­ra un’e­mer­gen­za di san­ità pub­bli­ca di inter­esse inter­nazionale». Il dot­tor Tedros, dal can­to suo, ha accetta­to il parere del comi­ta­to e ha con­fer­ma­to che Covid-19 res­ta un’e­mer­gen­za di san­ità pub­bli­ca di inter­esse inter­nazionale. Si trat­ta del più alto liv­el­lo di allarme del­l’Ooms, dichiara­to il 30 gen­naio scor­so, in un peri­o­do in cui c’er­a­no meno di 100 casi e nes­sun deces­so al di fuori del­la Cina. 












Emer­gen­za

Il Comi­ta­to ha poi for­mu­la­to una serie di rac­co­man­dazioni sia per l’ Oms che per gli Sta­ti mem­bri. Fra gli obi­et­tivi, assi­cu­rare una rispos­ta effi­cace e nel con­tem­po accel­er­are la ricer­ca e l’even­tuale acces­so a diag­nosi, ter­apie e vac­ci­ni. Il Comi­ta­to ha con­siglia­to ai pae­si di sostenere questi sforzi di ricer­ca, anche attra­ver­so finanzi­a­men­ti ad hoc, e di unir­si agli sforzi per un’e­qua allo­cazione di far­ma­ci e vac­ci­ni. Ai pae­si è sta­to con­siglia­to anche di poten­ziare sorveg­lian­za e trac­cia­men­to, e di attuare mis­ure «pro­porzion­ate» sui viag­gi, sul­la base di val­u­tazioni del ris­chio, rive­den­do tali mis­ure rego­lar­mente. Il comi­ta­to di emer­gen­za sarà nuo­va­mente con­vo­ca­to entro tre mesi o anche pri­ma, con­clude l’ Oms, a dis­crezione del diret­tore gen­erale. 

Il diret­tore dell’ Oms Tedros Adhanom Ghe­breye­sus ha dichiara­to che la dif­fu­sione del Covid-19 «con­tin­ua a cos­ti­tuire un’e­mer­gen­za san­i­taria pub­bli­ca di inter­esse inter­nazionale, accettan­do il parere espres­so dal comi­ta­to di emer­gen­za», che si è riu­ni­to ieri a Ginevra per la quar­ta vol­ta dal­l’inizio del­la pan­demia. Lo si legge in un comu­ni­ca­to dell’ Oms.

https://www.leggo.it/scienze/coronavirus_ondata_lunga_oms_previsioni_covid_oggi_diretta_aggiornamenti_ultime_notizie-5381038.html
Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.