PUTIN METTE SULLAVVISO LA NATO: LA RUSSIA LANCERÀ RAPPRESAGLIA ATOMICA CONTRO QUALSIASI ATTACCO CONTRO IL PROPRIO TERRITORIO E QUELLO DEI SUOI ALLEATI

Putin mette sull’avviso la NATO: La Rus­sia lancerà rap­pre­saglia atom­i­ca con­tro qual­si­asi attac­co con­tro il pro­prio ter­ri­to­rio e quel­lo dei suoi alleati

Di fronte all’intesificarsi delle attiv­ità mil­i­tari del­la NATO vici­no alle fron­tiere russe, che han­no toc­ca­to il liv­el­lo più alto in questi giorni, come ha dichiara­to il gen­erale Ser­guei Rud­skoi, capo di sta­to mag­giore dell’Esercito Rus­so, la Rus­sia sarà costret­ta a predere delle con­tro­misure.
“Nonos­tante la pan­demia del coro­n­avirus, la NATO ha inten­si­fi­ca­to le sue eserci­tazioni in vista di uno scon­tro con la Rus­sia. Non è per caso che l’Alleanza Atlanti­ca ha mod­ern­iz­za­to la stazione radar in Norve­g­ia per for­ti­fi­care la capac­ità di vig­i­lan­za sul­la Rus­sia”, ha aggiun­to il gen­erale.
Rud­skoi il quale ha crit­i­ca­to con l’occasione la pre­sen­za mil­itare degli USA nel Mediter­ra­neo ori­en­tale, qual­i­f­i­can­dola come con­traria agli accor­di bilat­er­ali sul­la Siria. Nonos­tante le avverten­ze russe, gli Sta­ti Uni­ti e i loro alleati con­tin­u­ano le oper­azioni di riconosci­men­to vici­no le fron­tiere russe del Mar Nero, di Kalin­grad e delle basi russe in Siria.


L’agenzia Sput­nik ha infor­ma­to di recente che negli ulti­mi mesi si è osser­va­to il volo di aerei di riconosci­men­to USA, RC-135V / W Riv­et Joint, nelle vic­i­nanze delle fron­tiere occi­den­tali del­la Fed­er­azione Rus­sa, nel­la regione del mar Balti­co.
In Min­is­tero del­la Dife­sa rus­so ha richiesto a Wash­ing­ton di met­tere fine alle oper­azioni di riconosci­men­to e di spon­ag­gio nelle vic­i­nanze delle fron­tiere russe.

Putin con­trol­la i movi­men­ti del­la NATO alle fron­tiere russe


Putin lan­cia un avver­ti­men­to alla NATO
Nell’illustrare i Fon­da­men­ti del­la polit­i­ca statale del­la Fed­er­azione Rus­sa nel cam­po del­la deter­ren­za nucleare, il pres­i­dente Putin ha avvisato che la Rus­sia con­sid­era come “minac­ce alla pro­pria sicurez­za” le seguen­ti attiv­ità:
“…l’accumulo di forze dei poten­ziali avver­sari nei ter­ri­tori adi­a­cen­ti alla Fed­er­azione Rus­sa e nelle aree marit­time adi­a­cen­ti delle forze gen­er­ali, che includono veicoli per il trasporto di mate­ri­ale nucleare; disp­ie­ga­men­to di truppe e mezzi da parte di Sta­ti che con­sid­er­a­no la Fed­er­azione Rus­sa un poten­ziale avver­sario, sis­te­mi e mezzi di dife­sa antimis­sile, mis­sili da crociera e bal­is­ti­ci a medio e cor­to rag­gio, armi non nucleari e iper­soniche di alta pre­ci­sione, veicoli aerei sen­za equipag­gio e armi ad ener­gia diret­ta”.
In caso di aggres­sione con­tro la Fed­er­azione Rus­sa e i suoi alleati, Putin ha dichiara­to che “l’esercito rus­so è capace e pron­to con l’aiuto di armi nucleari “garan­tite per causare dan­ni inac­cetta­bili a un poten­ziale nemi­co in qual­si­asi situ­azione”.
Putin ha pros­e­gui­to aggiun­gen­do che “la Rus­sia si ris­er­va il dirit­to di usare armi nucleari in rispos­ta all’uso di armi nucleari ed all’uso di altre armi di dis­truzione di mas­sa con­tro di essa e i suoi alleati, nonché nel caso di aggres­sione con­tro la Fed­er­azione Rus­sa usan­do armi con­ven­zion­ali, quan­do l’esistenza stes­sa del­lo sta­to è minac­cia­ta”.

Missili Iskander
Sis­te­mi mis­sil Iskan­der medio rag­gio


Si sup­pone che l’aggressione sia fre­na­ta “dal­la total­ità del potere mil­itare del­la Fed­er­azione Rus­sa, com­p­rese le armi nucleari”, si legge nel doc­u­men­to emes­so dal­la Fed­er­azione Rus­sa e aper­ta­mente enun­ci­a­to dal pres­i­dente Putin.


Nota: Tale doc­u­men­to non mancherà di anal­isi e di critiche da parte degli esper­ti occi­den­tali , in par­ti­co­lare là dove si affer­ma che “la Rus­sia si ris­er­va l’utilizzo di armi nucleari anche in caso di attac­co medi­ante uso di armi con­ven­zion­ali da parte di qual­si­asi nemi­co (che sia la NATO, gli USA o l’Ucraina o altri sta­ti satel­li­ti degli USA) e questo viene este­so ai pro­pri alleati. Ricor­diamo che nel con­flit­to in Siria gli alleati del­la Rus­sia sono la Siria, l’Iran ed Hezbol­lah. Nel con­flit­to in Ucraina gli alleati del­la Rus­sia sono le Repub­bliche del Don­bass.
L’avvvertimento di Putin deve avere eco nelle sedi del­la NATO di Brux­elles, di Wash­ing­ton, di Kiev e di Tel Aviv, dove si con­duce il gio­co delle provo­cazioni con­tin­ue con­tro Mosca.

Missili Iskander

Fonti: Tass.ru — His­pan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.