Tonfo di Facebook a Wall Street dopo i conti trimestrali

Il tito­lo del social net­work perde il 7%. Il diret­tore finanziario prevede un ral­len­ta­men­to dei ricavifacebook crolla in borsa

 Mark Zucker­berg

I con­ti del­l’ul­ti­ma trimes­trale han­no penal­iz­za­to le azioni di Face­book che a Wall Street perde il 7% bru­cian­do 50 mil­iar­di di dol­lari di cap­i­tal­iz­zazione. Per gli anal­isti, i risul­tati del IV trimestre — utile a 7,3 mld di dol­lari, ricavi +25% — sono sta­ti più deboli rispet­to alle aspet­ta­tive. Ma quel­lo che più pesa è la pre­oc­cu­pazione degli investi­tori per i con­tinui inves­ti­men­ti del­la soci­età fat­ti per pro­teggere la pri­va­cy e impedire che la rete ven­ga uti­liz­za­ta come piattafor­ma per l’o­dio, l’abu­so e la dis­in­for­mazione.

Tra l’al­tro, il diret­tore finanziario David Wehn­er ha dichiara­to agli anal­isti che la soci­età prevede un ral­len­ta­men­to del­la cresci­ta delle entrate, in parte a causa delle nor­ma­tive e di “altri ven­ti con­trari cor­re­lati alla pub­blic­ità”.

Le recen­ti nor­ma­tive sul­la pri­va­cy dei dati in Europa e Cal­i­for­nia, nonché i miglio­ra­men­ti del brows­er o del soft­ware del sis­tema oper­a­ti­vo di Google e Apple, insieme agli stru­men­ti aggiun­ti da Face­book stes­so, dovreb­bero lim­itare la capac­ità del social net­work di uti­liz­zare dati sensibili.https://www.agi.it/economia/facebook_crolla_in_borsa-6979069/news/2020–01-30/

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.