CINA: FINE DELLA CRESCITA IPERVELOCE. Mercato auto in calo nel 2020

La CAAM,  asso­ci­azione di pro­dut­tori auto cinese, ha assis­ti­to ad un 2019 dis­as­troso, con un calo com­p­lessi­vo delle ven­dite auto del 8,2%, e non si aspet­ta nul­la di meglio per il 2020.

La sen­sazione ben fon­da­ta è che si sia pas­sati da una fase di cresci­ta eco­nom­i­ca rap­i­da, di svilup­po tumul­tu­oso, ad un’altra di cresci­ta lenta se non, dati alla mano, di stag­nazione, e pro­dut­tori e con­suma­tori si stiano adat­tan­do alla nuo­va realtà dei fat­ti. Comunque il 2019 è sta­to il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo di calo delle ven­dite, come si può vedere nel suc­ces­si­vo grafi­co:

Una riduzione che non ha esclu­so nes­sun nep­pure il set­tore delle auto ibride ed elet­triche che han­no vis­to, anch’esse, un calo sen­si­bile

In questo caso la can­cel­lazione dei sus­si­di ha avu­to un effet­to che pos­si­amo definire dram­mati­co, con un meno 42% delle ven­dite a novem­bre ed un meno 24%  a dicem­bre. Tut­to questo ha con­tribuito al calo com­p­lessi­vo delle ven­dite e, soprat­tut­to, viene a porre dei dub­bi sul­la veloc­ità di svilup­po di un set­tore indus­tri­ale in cui diverse gran­di case stan­no investen­do cifre impor­tan­ti. Ormai appare chiaro che l’obiettivo di 2 mil­ioni di veicoli elet­tri­ci ven­du­ti all’anno, fis­sato nel 2017, non sarà rag­giun­gi­bile per diver­so tem­po.

Le aziende del set­tore si apprestano ad assis­tere ad una forte com­pe­tizione inter­na. Ford si attende un calo delle ven­dite del 25% in Cine ed anche la locale Geely si appres­ta ad affrontare una con­trazione. Il tim­o­re è che ques­ta con­cor­ren­za sfre­na­ta pos­sa stra­bor­dare in un dump­ing ver­so l’Europa.

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.