Calcio in lutto, un’altra vittima della SLA

Cal­cio in lut­to, un’altra vit­ti­ma del­la SLA. Purtrop­po ci ha las­ci­a­to Gio­van­ni Berti­ni, noto cal­ci­a­tore di Roma e Fiorenti­na 

Giovanni Bertini SLA

Cal­cio in lut­to: Un’altra vit­ti­ma del­la SLA (Foto: Youtube)

La SLA con­tin­ua a mietere vit­time nel mon­do del cal­cio ital­iano. Dopo la stor­i­ca battaglia con­dot­ta da Ste­fano Bor­gono­vo, ex com­pag­no di Rober­to Bag­gio alla Fiorenti­na, e da Gian­lu­ca Sig­nori­ni, cap­i­tano del grande Genoa degli anni ’90, un’altra vit­ti­ma illus­tre ci ha las­ciati nelle ultime ore. Si trat­ta di Gio­van­ni Berti­ni, gio­ca­tore di Serie A degli anni ’70, ha mil­i­ta­to tra le altre anche con Roma e Fiorenti­na. Classe 1951, dopo essere cresci­u­to nelle gio­vanili dell’Ostiense, sul litorale romano, era sta­to nota­to dall’allora pres­i­dente gial­lorosso, Alvaro Mar­chi­ni, che lo portò nel­la cap­i­tale. Esor­dì in Serie A non anco­ra dician­novenne con­tro la Fiorenti­na, nel 1969. Pro­prio i vio­la nel suo des­ti­no, vis­to che dopo 5 anni in gial­lorosso, e qualche sta­gione in presti­to in giro per l’Italia, arrivò pro­prio in riva all’Arno nel 1975, con Car­lo Maz­zone allena­tore. Chiuse l’esperienza tra i pro­fes­sion­isti con 4 sta­gioni tra le file del Cata­nia, sino al 1980.

Il suo fisi­co stat­u­ario, ave­va por­ta­to Lied­holm ad uti­liz­zar­lo, ai tem­pi del­la Roma, come cen­tra­van­ti in allena­men­to, per impeg­nare al mas­si­mo i difen­sori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE »> Ibrahi­movic tor­na in Italia: accor­do rag­giun­to!

Giovanni Bertini
Gio­van­ni Berti­ni (Foto: Wikipedia)

Calcio in lutto: Giovanni Bertini vittima della SLA

Purtrop­po gli ulti­mi anni sono sta­ti com­pli­cati per Gio­van­ni Berti­ni. Si era ritaglia­to un ruo­lo impor­tante nell’emittenza locale romana, parte­ci­pan­do a diverse trasmis­sioni radio­foniche e tele­vi­sive. Sem­pre schi­et­to e disponi­bile, era molto apprez­za­to nell’ambiente calcis­ti­co, poten­do con­tare sul suo grande sen­so dell’umorismo, era noto per le sue bat­tute.

Nell’ultimo peri­o­do si era ammala­to grave­mente, riducen­do le uscite pub­bliche. Ave­va cer­ca­to di tenere pri­va­ta la malat­tia che lo ave­va col­pi­to. La SLA (diag­nos­ti­catagli nel giug­no del 2016), non gli ha las­ci­a­to scam­po, por­tan­do­lo via in poco più di tre anni.  https://www.inews24.it/2019/12/03/calcio-in-lutto-altra-vittima-sla/

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.