LADY BLU

LA NUOVA COCCA DI ROCCOLA 27ENNE VICENTINA ANGELICA, IN ARTELADY BLU”, GIRERÀ UN FILM CON SIFFREDI — “SONO SEMPRE STATA UNA RAGAZZA INQUIETA, CHE NON SI ACCONTENTAVA MAI. A 17 ANNI FACEVO LA CUBISTA, POI HO INIZIATO A FARE LA MODELLA ALTERNATIVA, POI MILLE LAVORI, DALLAIUTO-CUCINA ALLA RECEPTIONIST, DALLA BARISTA ALLA MAGAZZINIERA” — L’AVVIAMENTO AL PORNO CON MAX FELICITAS

Da http://www.tviweb.it

lady blue e max felicitas lady blue e max felic­i­tas

La pornos­tar del futuro è vicenti­na, e gir­erà tra pochi giorni un film con il mito asso­lu­to del porno, Roc­co Siffre­di, che l’ha volu­ta di per­sona sul suo ulti­mo set. Ques­ta è la sto­ria di Lady­Blue, al sec­o­lo Angel­i­ca, 27 anni, nata e vis­su­ta a Chi­ampo e da un anno e mez­zo lan­ci­a­ta nel mon­do del porno ital­iano e tra le più quo­tate star dell’hard emer­gen­ti. Lunghi capel­li blu elet­tri­co, par­lan­ti­na veloce e sor­ri­dente, Angel­i­ca è diven­ta­ta famosa nel web in pochi mesi gra­zie alle sue per­for­mance ma anche ai suoi capel­li: non è da tutte le sexys­tar portare con nat­u­ralez­za dei lunghissi­mi capel­li ras­ta, tut­ti blu.

lady blue lady blue

Sono sem­pre sta­ta una ragaz­za inqui­eta, che non si accon­tenta­va mai – rac­con­ta Angel­i­ca, con quel suo piglio un po’ naif – quan­do ave­vo 17 anni face­vo la cubista, poi ho inizia­to a fare la model­la alter­na­ti­va, tut­ta pierc­ing e tat­too”. Nel frat­tem­po Angel­i­ca, come tante coeta­nee, fa anche mille lavori diver­si: dall’aiuto-cucina alla recep­tion­ist, dal­la barista alla mag­a­zz­iniera: “Quan­do ho inizia­to a diventare popo­lare sui social – rac­con­ta – con gli scat­ti fotografi­ci delle con­ven­tion di tat­too in cui face­vo la alter­na­tive-mod­el, sono sta­ta con­tat­ta­ta dal divo emer­gente Max Felic­i­tas”.

Edoar­do Bar­bares all’anagrafe, il ven­titreenne friu­lano è ormai riconosci­u­to nel set­tore come l’erede di Roc­co Siffre­di. “Mi sono det­ta, per­chè no?, e abbi­amo gira­to un video che poi è sta­to lan­ci­a­to sul sito di Max e nei social” – rac­con­ta con nat­u­ralez­za.

lady blue lady blue

Il suc­ces­so di Lady­Blue è sta­to pres­soc­chè imme­di­a­to e la gio­vane ras­ta-mod­el si è affi­da­ta alla più famosa agen­zia di sexy star ital­iana: “Il mio man­ag­er mi accom­pa­gna a tutte le ser­ate e ho già gira­to tre film: due con le gemelle Del­lai a Pra­ga e Bratisla­va e un hor­ror porn con­clu­so pro­prio pochi giorni fa per la regia del gran­dis­si­mo Andy Casano­va” – dice, snoc­ci­olan­do nomi famosi del set­tore, sconosciu­ti prob­a­bil­mente ai più, ma che – Google alla mano – paiono avere un cer­to segui­to nel mon­do del porno europeo. Oggi Lady­Blue vive nell’hinterland di Vicen­za con i suoi 3 gat­ti­ni: “Non ho e non voglio un fidan­za­to – affer­ma sicu­ra – sto trop­po bene da sola e non voglio ren­dere con­to a nes­suno delle mie scelte. Per ora ho scel­to la car­ri­era e me stes­sa. Un domani, chissà”.

lady blue lady blue

La doman­da di rito è sem­pre la stes­sa, e lei la antic­i­pa: “La mia famiglia all’inizio era spaven­ta­ta per­ché è un set­tore lavo­ra­ti­vo che in effet­ti non scel­go­no tut­ti i figli – spie­ga – ma ora han­no capi­to che per me è un lavoro come un altro”. I fans, invece, a volte, esager­a­no: “A volte mi arrab­bio per­ché ven­go asso­ci­a­ta alla figu­ra del­la escort, cosa che non sono. Io non fac­cio incon­tri pri­vati: per ved­er­mi bas­ta venire nei locali dove mi esi­bis­co, seguen­do i miei pro­fili ci sono tutte le date”.

lady blue 6 lady blue 6

E ora arriv­i­amo al prog­et­to in parten­za: “Un sog­no che si avvera: lavo­rare con Roc­co – dice – mi ha con­tat­ta­to pri­vata­mente pochi giorni fa per chie­der­mi di girare un film con lui e mi ha rac­con­ta­to di tan­ti altri prog­et­ti che ha in ser­bo per me”. Girare con Siffre­di è, ogget­ti­va­mente, un tra­guar­do per ogni diva dell’hard che si rispet­ti: “Vol­erò a Budapest il 27 otto­bre: non vedo l’ora di girare con lui!” – con­clude felice Angel­i­ca, o meglio, Lady­Blue.

lady blue lady blue lady blue lady blue lady blue lady blue lady blue 4 lady blue 4

 

https://www.dagospia.com/rubrica‑2/media_e_tv/nuova-cocca-rocco-27enne-vicentina-angelica-arte-ldquo-lady-216858.htm

Costanzo71

Share / Con­di­vi­di:

VI RICORDATE LA STORIA DELLA GIORNALISTA DELLANSA DI TORINO CHE SI È DATA AL PORNO?

RIDER ON THE PORN – VI RICORDATE LA STORIA DELLA GIORNALISTA DELLANSA DI TORINO CHE SI È DATA AL PORNO? MARIA GIOVANNA FERRANTE, AKAMARY RIDER”, È STATA OSPITE DALLA D’URSO E HA RACCONTATO IL MOTIVO DELLA SUACONVERSIONE”: “PENSAVO SOLO AL LAVORO, ERO PRATICAMENTE ASESSUATA” — HA APERTO UN SEXY SHOP DOVE TRONEGGIA UNA BAMBOLA GONFIABILE A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA. E IL MARITO

VIDEO: MARY RIDER IN AZIONE

1 – MARY RIDER A “LIVENON È LA D’URSO

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/livenoneladurso/lascia-la-professione-di-giornalista-e-diventa-mary-ryder-attrice-a-luci-rosse_F310029701014C42

2 – LA STORIA DI MARIA GIOVANNA FERRANTEAKAMARY RIDER”, GIORNALISTA DELLANSA DI TORINO CHE SI È DATA AL PORNO: “HO PENSATO MOLTO ALLE CONSEGUENZE DI QUESTA SCELTA, IO SONO MOLTO ESIBIZIONISTA E MI PIACE ESSERE GUARDATA MENTRE FACCIO SESSO

https://www.dagospia.com/rubrica‑2/media_e_tv/rider-on-the-porn-ndash-storia-maria-giovanna-ferrante-nbsp-aka-190800.htm

3 – Mary Rid­er, pri­ma face­va la gior­nal­ista ora è una pornos­tar: “Pen­sa­vo solo al lavoro, ero prati­ca­mente ases­su­a­ta”

Da www.ilfattoquotidiano.it

mary rider dalla d'urso 6mary rid­er dal­la d’ur­so 6

maria giovanna ferrante in arte mary rider 5maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 5

Guar­da, i miei c…….i, sono così…”. Uno dei tan­ti video online con pro­tag­o­nista la pornos­tar ital­iana Mary Rid­er, è una sedu­ta di ses­so tra lei e una gio­vane edu­can­da, fil­ma­to gira­to tut­to in lin­gua ital­iana e in pre­sa diret­ta – come nei glo­riosi anni Ottan­ta – che ha total­iz­za­to due mil­ioni di visu­al­iz­zazioni. Insom­ma, nel deep porno web la Rid­er, pre­sen­ta­ta lunedì sera al grande pub­bli­co a Live – Non è la D’Urso, è conosci­u­ta da tem­po e nei par­ti­co­lari.

maria giovanna ferrante in arte mary rider 4maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 4

mariagiovanna ferrante ovvero mary ridermaria­gio­van­na fer­rante ovvero mary rid­er

Maria Gio­van­na Fer­rante, saler­ni­tana, lau­re­a­ta in let­tere mod­erne, ex gior­nal­ista, rossa, bion­da o cas­tana a sec­on­da dei momen­ti, nel 2013 ad una fiera dell’eros in Por­to­gal­lo ha incon­tra­to (indov­inate un po’ chi?) Roc­co Siffre­di. Da lì la con­ver­sione. Via i pan­ni del­la cro­nista e addos­so tut­to l’armamentario kitsch di una cer­ta pornografia nos­trana anco­ra fer­ma a zat­teroni e per­i­zoma tigrati.

mary rider dalla d'urso 7mary rid­er dal­la d’ur­so 7

Ques­tione di gusti, per car­ità, ma la Rid­er (si è chia­ma­ta così per­ché sostiene di avere una gran pas­sione per le moto­ci­clette) è una pornos­tar di notev­ole liv­el­lo. Con il mar­i­to, appar­so sem­pre nel servizio dal­la D’Urso, è tito­lare di una casa di pro­duzione porno. Estet­i­ca molto ama­to­ri­ale, con sovrab­bon­dan­za di curve e quel ses­so molto casalin­go e un po’ milf che sec­on­do le grad­u­a­to­rie di Porn­hub in Italia va sem­pre per la mag­giore.

mary rider dalla d'urso 9mary rid­er dal­la d’ur­so 9maria giovanna ferrante in arte mary rider 3maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 3

Pen­sa­vo solo al lavoro, quin­di ero prati­ca­mente ases­su­a­ta”, ha rac­con­ta­to in tv Mary. Ecco­la allo­ra intrapren­dere la car­ri­era di attrice e reg­ista hard, diven­tan­do perfi­no tito­lare di un sexy shop. Nel suo negozio, infat­ti, troneg­gia una bam­bo­la gon­fi­a­bile a sua immag­ine e somiglian­za richi­es­ta da tut­ti, dice lei, gio­vani e vec­chi (“i 90enni li aiu­to con creme per avere sprint”, ha spie­ga­to). Il mar­i­to, Cap­i­tano Eric, “amante delle scarpe” (si leg­ga: fetish) dirige spes­so sua moglie in sce­na.

mary rider col maritomary rid­er col mar­i­tomary rider dalla d'urso 2mary rid­er dal­la d’ur­so 2maria giovanna ferrante in arte mary rider 2maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 2mary rider dalla d'ursomary rid­er dal­la d’ur­somaria giovanna ferrante in arte mary rider 12maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 12mary rider dalla d'urso 1mary rid­er dal­la d’ur­so 1maria giovanna ferrante in arte mary rider 13maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 13mary rider la giornalista pornostar 54mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 54mary rider la giornalista pornostar 55mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 55mary rider la giornalista pornostar 68mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 68mary rider la giornalista pornostar 40mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 40maria giovanna ferrante in arte mary rider 16maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 16mary rider la giornalista pornostar 83mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 83maria giovanna ferrante in arte mary rider 8maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 8maria giovanna ferrante in arte mary rider 10maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 10maria giovanna ferrante in arte mary rider 9maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 9mary rider la giornalista pornostar 33mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 33mary rider la giornalista pornostar 32mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 32mary rider la giornalista pornostar 61mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 61mary rider la giornalista pornostar 49mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 49mary rider la giornalista pornostar 8mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 8maria giovanna ferrante in arte mary rider 17maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 17mary rider la giornalista pornostar 12mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 12mary rider la giornalista pornostar 26mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 26mary rider la giornalista pornostar 30mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 30mary rider la giornalista pornostar 24mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 24mary rider la giornalista pornostar 18mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 18mary rider la giornalista pornostar 13mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 13mary rider la giornalista pornostar 11mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 11mary rider la giornalista pornostar 90mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 90mary rider la giornalista pornostar 39mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 39mary rider la giornalista pornostar 38mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 38mary rider la giornalista pornostar 10mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 10mary rider la giornalista pornostar 14mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 14mary rider la giornalista pornostar 15mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 15mary rider la giornalista pornostar 29mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 29mary rider la giornalista pornostar 17mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 17mary rider la giornalista pornostar 16mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 16mary rider la giornalista pornostar 84mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 84mary rider la giornalista pornostar 34mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 34mary rider la giornalista pornostar 22mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 22mary rider la giornalista pornostar 53mary rid­er la gior­nal­ista pornos­tar 53maria giovanna ferrante in arte mary rider 15maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 15maria giovanna ferrante in arte mary rider 14maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 14maria giovanna ferrante in arte mary rider 1maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 1maria giovanna ferrante in arte mary rider 11maria gio­van­na fer­rante in arte mary rid­er 11mary rider dalla d'urso 3mary rid­er dal­la d’ur­so 3mary rider dalla d'urso 11mary rid­er dal­la d’ur­so 11mary rider dalla d'urso 8mary rid­er dal­la d’ur­so 8mary rider dalla d'urso 4mary rid­er dal­la d’ur­so 4mary rider dalla d'urso 5mary rid­er dal­la d’ur­so 5

https://www.dagospia.com/rubrica‑2/media_e_tv/rider-on-the-porn-ndash-nbsp-vi-ricordate-storia-giornalista-222149.htm

Share / Con­di­vi­di:

LO STUPRO IN NOME DI ALLAH

LO STUPRO IN NOME DI ALLAHORRORE IN UNA BANLIEUE A SUD DI PARIGI. DUE SEDICENNI DI ORIGINE AFRICANA HANNO STUPRATO UNA RAGAZZA MINORENNE, FILMATO L’ABUSO E CONDIVISO IL VIDEO SUI SOCIALDURANTE LA VIOLENZA HANNO PIÙ VOLTE CITATO ALLAH, IL CORANO E LA MECCA. ALCUNI ESPONENTI DEL GOVERNO FRANCESE, ANZICHÉ INTERROGARSI SUL TERRIBILE STUPRO, HANNO PUNTATO IL DITO CONTRO TWITTER

Fed­eri­co Giu­liani per www.ilgiornale.it

In Fran­cia, in una ban­lieu a sud di Pari­gi, due sedi­cen­ni di orig­ine africana han­no stupra­to una ragaz­za minorenne, fil­ma­to l’abu­so e con­di­vi­so il video sui social net­work.

stupro a parigi in nome di allah stupro a pari­gi in nome di allah

Durante la vio­len­za ses­suale gli assal­i­tori han­no più volte cita­to Allah, il Cora­no e la Mec­ca.

L’episo­dio, rac­con­ta­to dai gior­nali france­si e poi ripreso anche da La Ver­ità, è avvenu­to giovedì 19 dicem­bre a Mor­sang-sur-Orge, nel dipar­ti­men­to del­l’Es­sonne. Gli autori del­lo stupro, come det­to, han­no posta­to il fil­ma­to del­la vio­len­za sul­la rete. Quelle bru­tali immag­i­ni, oltre a essere state con­di­vise da numerosi uten­ti, han­no con­sen­ti­to agli inquiren­ti di risalire all’i­den­tità dei pre­sun­ti stupra­tori. I due assal­i­tori sono sta­ti arresta­ti saba­to scor­so.

La dinam­i­ca dei fat­ti

L’ag­gres­sione ses­suale è avvenu­ta nel­l’an­drone di un palaz­zo. Il clas­si­co palaz­zone tipi­co di quelle per­iferie france­si in cui a reg­nare sono la delin­quen­za, lo spac­cio di dro­ga, il crim­ine e, più in gen­erale, il degra­do. Il video del­lo stupro dura cir­ca un min­u­to e mez­zo ed è rim­balza­to da un social all’al­tro, riscuo­ten­do par­ti­co­lare “suc­ces­so” su Twit­ter.

Le dram­matiche immag­i­ni iniziano con la vit­ti­ma minorenne che fugge, inse­gui­ta e insul­ta­ta dai due sedi­cen­ni. Dalle loro boc­che escono frasi vio­len­tis­sime: offese che si con­fon­dono con ter­mi­ni che riman­dano alla reli­gione islam­i­ca. “Giuro sul Cora­no del­la Mec­ca, gri­da e vedrai il ciaf­fone che ti do”, urla uno degli stupra­tori alla ragazz­i­na spaven­ta­ta.

stupro a parigi in nome di allah stupro a pari­gi in nome di allah

In un sec­on­do momen­to gli stupra­tori ordi­nano alla gio­vane di seguir­li: “In nome di Dio, ti giuro sul Cora­no del­la Mec­ca: è meglio se riflet­ti nel­la tua tes­ta e che sali da noi per­ché sta per arrivare una squadra […] noi siamo i più buoni, quel­li che stan­no arrivan­do faran­no rimpian­gere [..] su mia madre ti giuro: non ne esci viva. Mori­rai”. A quel pun­to la vio­len­za ver­bale si trasfor­ma in vio­len­za fisi­ca.

Al di là del gravis­si­mo reato, l’at­teggia­men­to dei due stupra­tori evi­den­zia per l’en­nes­i­ma vol­ta la peri­colosità del­la sot­to­cul­tura filo islamista che ormai è padrona delle ban­lieu parig­ine. Sec­on­do ques­ta visione le donne non con­tano niente. Sono soltan­to ogget­ti che ser­vono a sod­dis­fare i desideri degli uomi­ni. Degli esseri infe­ri­ori da insultare e mal­menare a piaci­men­to.

Twit­ter sul­la grati­co­la

L’episo­dio ha inoltre provo­ca­to numerose polemiche per come i gestori dei social net­work han­no gesti­to la situ­azione. Già, per­ché nonos­tante la polizia abbia più volte invi­ta­to gli uten­ti di Twit­ter a non con­di­videre il video, il fil­ma­to è rimas­to in cir­co­lazione per ore pri­ma di essere rimosso.

stupro 2 stupro 2

Il gov­er­no francese, a quel pun­to, anziché riflet­tere sul­lo sta­to pietoso in cui si trovano le per­iferie del Paese, ha pen­sato bene di attac­care Twit­ter. La sot­toseg­re­taria alle Pari oppor­tu­nità, Mar­lène Schi­ap­pa non ha dub­bi: “Il video è riv­oltante. Non appe­na ne ho pre­so coscien­za ho subito con­tat­ta­to Twit­ter per fare in modo che lo rimuovesse. Delle copie sono anco­ra in cir­co­lazione. Questo social net­work non è all’al­tez­za, i crim­i­nali lo san­no, ecco per­ché se ne ser­vono”.

stupro 1 stupro 1

Il ris­chio più grande, adesso, è che l’opin­ione pub­bli­ca francese non si fer­mi a riflet­tere tan­to sul grave reato commes­so dai due gio­vanis­si­mi africani e sulle ten­sioni che attra­ver­sano i quartieri del­la per­ife­ria, quan­to sul fun­zion­a­men­to di Twit­ter. In quel caso sarebbe una scon­fit­ta per tut­ti.

 

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/stupro-nome-allah-ndash-orrore-banlieue-sud-parigi-222680.htm

Share / Con­di­vi­di:

LA VEGGENTE BULGARA BABA VANGA CONTINUA A DISPENSARE PROFEZIE DALLOLTRETOMBA

UNA MISTICA VI SEPPELLIRÀLA VEGGENTE BULGARA BABA VANGA CONTINUA A DISPENSARE PROFEZIE DALLOLTRETOMBA: NEL 2020 TRUMP AVRÀ UN TUMORE AL CERVELLO E DIVENTERÀ SORDO, UN UOMO ALLINTERNO DEL CREMLINO CERCHERÀ DI UCCIDERE PUTIN, UN METEORITE POTREBBE ABBATTERSI SU MOSCA E GLI ESTREMISTI MUSULMANI CONQUISTERANNO L’EUROPAIN PASSATO LANOSTRADAMUS DEI BALCANIAVEVA PREDETTO LA BREXIT, LA FINE DELL’UNIONE SOVIETICA, L’ATTENTATO ALLE TORRI GEMELLE E…

Da “www.leggo.it”

baba vanga 2 baba van­ga 2

Il 2019 sta finen­do e, imman­ca­bili, arrivano le pro­fezie per il 2020 di Baba Van­ga, pre­sun­ta veg­gente cieca mor­ta in Bul­gar­ia nel 1996 all’età di 85 anni, con­sid­er­a­ta la ‘Nos­tradamus dei Bal­cani’.

E le sue pre­mo­nizioni sono inqui­etan­ti. In par­ti­co­lare nel miri­no di Van­ga sono fini­ti il pres­i­dente rus­so Vladimir Putin e il pres­i­dente degli Sta­ti Uni­ti Don­ald Trump: sec­on­do Van­ga nel 2020 la loro vita sarà mes­sa in peri­co­lo.

Nelle sue pro­fezie l’at­tuale pres­i­dente del­la Rus­sia avrà un anno dif­fi­cile nel 2020 e tut­to inizierà con un ten­ta­ti­vo di omi­cidio. E l’as­sas­si­no sarebbe un uomo dal all’in­ter­no del Crem­li­no. E su Mosca potrebbe abbat­ter­si un mete­orite.

donald trump don­ald trump

Prob­le­mi di salute invece per Don­ald Trump, che sec­on­do Van­ga si ammalerà di una mis­te­riosa malat­tia che lo lascerà sor­do. Gli ver­rà inoltre diag­nos­ti­ca­to un tumore al cervel­lo con sin­to­mi come nau­sea e acufene.

Van­ga affer­mò anche che la Cina sarebbe diven­ta­ta una delle più gran­di poten­ze eco­nomiche e sarebbe sali­ta al potere glob­ale. Ver­ran­no poi scop­erte nuove tec­nolo­gie che riv­o­luzion­er­an­no la raz­za umana. Infine nelle sue pre­mo­nizioni gli estrem­isti musul­mani con­quis­ter­an­no l’Eu­ropa che avrà un col­las­so dopo un grande cam­bi­a­men­to che, sec­on­do molti sarebbe rifer­i­to alla Brex­it.

vladimir putin vladimir putin

Sono diver­si gli even­ti che Baba Van­ga sem­bra aver pre­det­to. Pri­ma del­l’at­ten­ta­to alle Tor­ri Gemelle, la don­na ave­va det­to: «Orrore, orrore! I fratel­li d’Amer­i­ca cad­ran­no dopo essere sta­ti attac­cati da uccel­li d’ac­ciaio. I lupi ululer­an­no nel­la boscaglia e il sangue degli inno­cen­ti ver­rà spar­so». Pri­ma del dis­as­tro del sot­tomari­no Kursk, che nel 2000 ave­va por­ta­to alla morte di tut­to l’e­quipag­gio, nel 1980 Baba Van­ga ave­va det­to: «Kursk sarà ricop­er­to d’ac­qua e l’in­tero mon­do lo piangerà».

CHI È BABA VANGA

brexit brex­it

Baba Van­ga, al sec­o­lo Van­gelia Pan­de­va Dim­itro­va, nacque a Stru­mi­ca (odier­na Mace­do­nia) nel 1911 da una famiglia poveris­si­ma, e a 12 anni avrebbe per­so la vista dopo essere sta­ta col­pi­ta da un tor­na­do. Non poten­do per­me­t­ter­si le cure nec­es­sarie, la don­na rimase cieca per tut­ta la vita e avrebbe inizia­to ad avere le pri­ma visioni nei giorni seguen­ti. Sec­on­do i suoi seguaci, Baba Van­ga era in gra­do di leg­gere nel pen­siero e di prevedere il futuro e la sua fama fu tale che anche i leader comu­nisti in Bul­gari si servi­rono di lei per orga­niz­zare la loro agen­da polit­i­ca.

baba vanga 1 baba van­ga 1

In molti casi, le pro­fezie di Baba Van­ga si sono parzial­mente avver­ate. Ecco cosa ave­va pre­vis­to la sen­si­ti­va bul­gara, anno per anno:

- Il riscal­da­men­to glob­ale e lo tsuna­mi del 2004 (pre­det­to negli anni ’50): “Le regioni fred­de diven­ter­an­no calde e i vul­cani si sveg­lier­an­no. Un’on­da gigan­tesca colpirà una grande cos­ta e le cit­tà, gli edi­fi­ci e le per­sone, saran­no com­ple­ta­mente som­mer­si dalle acque. Tut­to si scioglierà come il ghi­ac­cio”.

- L’11 set­tem­bre (pre­det­to nel 1989): “Orrore, orrore! La fratel­lan­za amer­i­cana cadrà dopo essere attac­ca­ta da uccel­li d’ac­ciaio. I lupi ululer­an­no nel cespuglio e scor­rerà sangue inno­cente”.

baba vanga 1 baba van­ga 1

- La trage­dia del sot­tomari­no Kursk nel 2000 (pre­det­ta nel 1980): “Alla fine del sec­o­lo, nel­l’agos­to 1999 o 2000, Kursk sarà som­m­er­sa dalle acque e tut­to il mon­do piangerà per lei”.

11 settembre 4 11 set­tem­bre 4

- L’elezione di Oba­ma: “Il 44° pres­i­dente degli Sta­ti Uni­ti sarà afroamer­i­cano e sarà l’ul­ti­mo del­la loro sto­ria”.

- La Pri­mav­era Ara­ba: “Ci sarà una grande guer­ra islam­i­ca, che inizierà nel 2010 e diven­terà mon­di­ale. In Siria gli ara­bi uti­lizzer­an­no armi chimiche con­tro gli europei”.

11 settembre 3 11 set­tem­bre 3 11 settembre 18 11 set­tem­bre 18 murale egiziano sulla primavera araba murale egiziano sul­la pri­mav­era ara­ba

marcia anti brexit 16 mar­cia anti brex­it 16 marcia anti brexit 29 mar­cia anti brex­it 29 marcia anti brexit 28 mar­cia anti brex­it 28

 

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/mistica-vi-seppellira-ndash-veggente-bulgara-baba-vanga-222688.htm

Share / Con­di­vi­di:

Il tragico destino di Ilaria Lai, neolaureata e volontaria della Protezione civile

l’in­ci­dente di frosi­none

Chi è la ragazza di origine sarda morta mentre andava alla messa di Natale

ilaria lai (foto facebook)

Ilar­ia Lai (foto Face­book)

Una delle tante, troppe gio­vani vit­time del­la stra­da. Ilar­ia Lai, 26enne di orig­i­ni sar­da, è mor­ta in un tragi­co inci­dente stradale ad Arce (Frosi­none) men­tre sta­va andan­do alla mes­sa del­la mez­zan­otte di Natale assieme al papà.

Un impat­to vio­len­tis­si­mo che non le ha las­ci­a­to scam­po.

Ilar­ia ave­va 26 anni, si era da poco lau­re­a­ta in Soci­olo­gia all’u­ni­ver­sità di Cassi­no ed era anche volon­taria del­la pro­tezione civile di Fontana Liri, il paese in cui vive­va.

Il fratel­lo mag­giore, uno sti­ma­to sem­i­nar­ista, sta per pren­dere i voti.

Il papà Mau­r­izio, fer­i­to nel­l’in­ci­dente, è un ex dipen­dente del­lo sta­bil­i­men­to Pro­pel­len­ti.

Una dis­grazia che las­cia sgo­men­ti. Tut­ta la comu­nità di Fontana Liri, Comune di trem­i­la abi­tan­ti, è sot­to choc e si molti­pli­cano i mes­sag­gi di sol­i­da­ri­età ai famil­iari del­la ragaz­za. In seg­no di lut­to è sta­to anche annul­la­to il tradizionale con­cer­to di San­to Ste­fano.

(Unioneonline/L)

https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/12/26/il-tragico-destino-di-ilaria-lai-neolaureata-e-volontaria-della-p-136–968718.html

Giordani71

Share / Con­di­vi­di:

SCIAMANI E PRINCIPESSE SCIROCCATEMARTA LUISA, 47ENNE PRIMOGENITA DI RE HARALD V DI NORVEGIA, ANNUNCIA DI AVER TROVATO L’AMORE: UN GUARITORE DI VIP AFRO-AMERICANO CHE SI ATTEGGIA A MAESTRO SPIRITUALE

SCIAMANI E PRINCIPESSE SCIROCCATEMARTA LUISA, 47ENNE PRIMOGENITA DI RE HARALD V DI NORVEGIA, ANNUNCIA DI AVER TROVATO L’AMORE: UN GUARITORE DI VIP AFRO-AMERICANO CHE SI ATTEGGIA A MAESTRO SPIRITUALE E CON CUI SI APPRESTA A GIRARE IL PAESE PER UNA SERIE DI CONFERENZE DI MAGIA ED ESOTERISMO (70€ A BIGLIETTO) – LUI SOSTIENE DI INFLUENZARE COL PENSIERO GLI ATOMI, RALLENTARE L’INVECCHIAMENTO E GUARIRE LE PERSONE DAL CANCRO E A CORTE SI VORREBBERO SOTTERRARE

Mirko Molteni per “Libero Quo­tid­i­ano”

marta luisa e durek verrett 8 mar­ta luisa e durek ver­rett 8

Inizial­mente lo ave­va defini­to sua «gui­da spir­i­tuale», poi ha annun­ci­a­to che è il suo attuale fidan­za­to. E ora si appres­ta insieme a lui a girare tut­ta la Norve­g­ia in un tour di pub­bliche con­feren­ze di magia ed eso­ter­is­mo dal tito­lo emblem­ati­co “Viag­gio nei mis­teri del­la vita”. Il tut­to, ovvi­a­mente, dietro paga­men­to di bigli­et­ti d’ ingres­so che partono da una base di 595 coro­ne norve­g­e­si, all’ incir­ca 70 dol­lari.

 

La vicen­da, che pare ricor­dare a pri­ma vista le pas­sate peripezie delle Marchi, madre e figlia, e del mago brasil­iano Do Nascimien­to, vede pro­tag­o­nista una principes­sa del­la casa reale di Oslo, la pri­mo­geni­ta dell’ attuale re Har­ald V e del­la regi­na Son­ja. Sua altez­za Mar­ta Luisa, 47 anni, divorzi­a­ta da tre, ha pen­sato bene di accom­pa­g­nar­si a una strana figu­ra di scia­mano o stre­gone che dir si voglia, dalle orig­i­ni quan­tomeno intri­cate.

GUARITORE DEI VIP

marta luisa e l'ex marito 1 mar­ta luisa e l’ex mar­i­to 1

Afro-amer­i­cano, Durek Ver­rett, 44 anni, si atteggia a “mae­stro spir­i­tuale” e in effet­ti, con la Norve­g­ia c’ entr­erebbe qual­cosa nel sen­so che sua madre è una indi­ana immi­gra­ta nel Paese nordi­co, men­tre il padre è nati­vo di Haiti. Lui però ha qua­si sem­pre vis­su­to in Cal­i­for­nia, facen­dosi un nome come guar­i­tore e san­tone anche a liv­el­lo di Vip, se è vero, come si dice, che fra i suoi seguaci ci sarebbe l’ attrice Gwyneth Pal­trow.

marta luisa e durek verrett 9 mar­ta luisa e durek ver­rett 9

Adot­ta­to il nome d’ arte “shaman Durek”, negli ulti­mi tem­pi ha più volte sostenu­to di pot­er influen­zare col pen­siero gli ato­mi, ral­lentare l’ invec­chi­a­men­to e guarire le per­sone dal can­cro. Il bel­lo è che la stes­sa principes­sa Mar­ta Luisa sostiene di essere sta­ta guari­ta da Durek, per poi fare comunel­la con lui in nome di una pas­sione, che lei stes­sa già colti­va­va, per l’ eso­ter­is­mo.

marta luisa e durek verrett 7 mar­ta luisa e durek ver­rett 7

Par­rebbe con­fer­ma­to quel vec­chio prover­bio sec­on­do cui “chi s’ assomiglia si piglia”, dato che Mar­ta, dopo la lau­rea in fisioter­apia nel 1997, si avvicinò sem­pre più a pratiche di med­i­c­i­na alter­na­ti­va e fin dal 2007 sus­citò polemiche per inizia­tive come il cen­tro Astarte, inti­to­la­to a una anti­ca divinità mesopotam­i­ca, in cui si prat­i­ca­va la pra­n­oter­apia.

O come la cosid­det­ta “Scuo­la degli angeli”, in cui, dietro paga­men­to di 24.000 coro­ne, si tenevano cor­si per risco­prire il con­tat­to con la divinità. Tenen­do pre­sente fra l’ altro che Mar­ta Luisa stes­sa ha tal­vol­ta sostenu­to di pot­er comu­ni­care con gli ani­mali e con gli angeli.

marta luisa e durek verrett 5 mar­ta luisa e durek ver­rett 5

Nel 2014, inoltre, la principes­sa “spiri­tista” invitò in Norve­g­ia per delle con­feren­ze la chiaroveg­gente bri­tan­ni­ca Lisa Williams, che sostene­va di pot­er dis­cor­rere coi mor­ti. Insom­ma, la pri­mo­geni­ta del re ha già un vas­to cur­ricu­lum in fat­to di occul­to. E intan­to anda­va a rotoli il suo mat­ri­mo­nio con lo scrit­tore Ari Behn, cel­e­bra­to nel 2002 e fini­to nel 2016, non pri­ma che ne nascessero tre figlie.

IMBARAZZO REGALE

La famiglia reale, abit­u­a­ta alle sue trovate, col tem­po l’ ha mes­sa un po’ da parte e tiene la boc­ca cuci­ta. Del resto, Mar­ta Luisa è solo quar­ta in lin­ea di suc­ces­sione al trono, pre­ce­du­ta dal fratel­lo minore, principe Haakon, e dai due figli di lui.

marta luisa e durek verrett 4 mar­ta luisa e durek ver­rett 4

Arriva­ta la fol­go­razione per lo “scia­mano”, la principes­sa lo ha recen­te­mente affi­an­ca­to in inter­viste tele­vi­sive, come quel­la nel pro­gram­ma Skavlan del­la rete SVT, in cui decla­ma­va: «Leg­gere all’ inter­no delle per­sone può essere doloroso, per­ché vedi cose che spes­so non si vogliono vedere. Per­ciò molti ven­gono da noi per­ché vogliono svilup­par­si».

Con­tro l’ imbaraz­zante principes­sa si sca­te­nano sui social i com­men­ti dei norve­g­e­si: «Un giorno ordi­nario nel paese dei gonzi». Oppure, scherzan­do sul polit­i­cal­ly cor­rect: «Se fos­si­mo appe­na un po’ più pro­gres­sisti e aves­si­mo cam­bi­a­to le regole per la suc­ces­sione, ora avrem­mo un re scia­mano».

marta luisa e durek verrett 3 mar­ta luisa e durek ver­rett 3 marta luisa e durek verrett 2 mar­ta luisa e durek ver­rett 2 la famiglia reale norvegese 1 la famiglia reale norveg­ese 1 la famiglia reale norvegese 2 la famiglia reale norveg­ese 2 la famiglia reale norvegese 3 la famiglia reale norveg­ese 3 la famiglia reale norvegese 4 la famiglia reale norveg­ese 4 marta luisa 1 mar­ta luisa 1 marta luisa 2 mar­ta luisa 2 marta luisa 3 mar­ta luisa 3 marta luisa 4 mar­ta luisa 4 marta luisa 5 mar­ta luisa 5 marta luisa 6 mar­ta luisa 6 marta luisa 7 mar­ta luisa 7 marta luisa 8 mar­ta luisa 8 marta luisa e durek verrett 1 mar­ta luisa e durek ver­rett 1 marta luisa e durek verrett 10 mar­ta luisa e durek ver­rett 10 marta luisa e durek verrett 11 mar­ta luisa e durek ver­rett 11 marta luisa e durek verrett 6 mar­ta luisa e durek ver­rett 6

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/sciamani-principesse-sciroccate-marta-luisa-47enne-primogenita-re-203478.htm

Nosferatu71

Share / Con­di­vi­di:

IL MALE OSCURO DEL PRINCIPE SCRITTORE

SUICIDIO DI NATALEIL MALE OSCURO DEL PRINCIPE SCRITTORE: A 47 ANNI SI E’ UCCISO ARI BEHN. DIVORZIATO DALLA FIGLIA DEL RE DI NORVEGIA, PADRE DI TRE BAMBINE, AVEVA RACCONTATO NEL SUO ULTIMO LIBRO, “INFERNO”, DELLA MALATTIA MENTALE CHE GLI AVEVA ROVINATO L’ESISTENZA — LA FESTA A BASE DI COCA E PROSTITUTE A HOLLYWOOD — L’ACCUSA A KEVIN SPACEY DI MOLESTIE

Lui­gi Offed­du per il Cor­riere del­la Sera

ari behn ari behn

Per uccider­si ha scel­to il giorno di Natale, a 47 anni: Ari Behn, scrit­tore, ex mar­i­to del­la principes­sa norveg­ese Märtha Louise, padre con lei di tre bam­bine, ave­va rac­con­ta­to nel suo ulti­mo libro, «Infer­no», del­la malat­tia men­tale che gli ave­va rov­ina­to l’ esisten­za.

Ma nel­la sua vita non c’ è sta­ta solo la malat­tia: gli scan­dali nel mon­do del­lo spet­ta­co­lo — durante la cam­pagna MeToo ave­va accusato l’ attore Kevin Spacey di aver­lo molesta­to nel 2007, e pri­ma anco­ra del mat­ri­mo­nio un doc­u­men­tario lo ave­va ritrat­to a Hol­ly­wood durante una fes­ta a base di cocaina con alcune pros­ti­tute — lo ave­vano reso già da gio­vane uno dei per­son­ag­gi più con­tro­ver­si del­la sce­na pub­bli­ca norveg­ese.

ari behn ari behn

Tene­broso e insieme strari­pante, amante del­la vita mon­dana, ma anche del buio e del silen­zio che spes­so lo risuc­chi­a­vano. Pieno di un pre­coce tal­en­to let­ter­ario che già forse las­ci­a­va pre­sa­gire il suo des­ti­no («Triste da morire», così inti­tolò il suo pri­mo libro), ma anche capace di dis­si­pare tut­to in poche ore. «Ha fat­to parte del­la nos­tra famiglia per tan­ti anni, abbi­amo dei bel­lis­si­mi ricor­di insieme — han­no scrit­to ora re Har­ald e la regi­na Son­ja -.

kevin spacey kevin spacey

Siamo grati di aver­lo conosci­u­to». Ma tut­to il resto è un enig­ma. Le fonti uffi­ciali tac­ciono nat­u­ral­mente sulle cir­costanze e il luo­go del sui­cidio. Lui ado­ra­va, dicono i media, le sue tre figlie Maud Angel­i­ca di 16 anni, Leah Isado­ra di 14 ed Emma Tal­lu­lah di 11. Ma le ha abban­do­nate così, a Natale. Ado­ra­va, dicono anco­ra, anche la don­na con cui dal 2002 ave­va con­di­vi­so 15 anni di mat­ri­mo­nio e con cui ave­va anche scrit­to un libro («Da cuore a cuore») pro­prio sulle loro bam­bine.

La madre di Ari era fisioter­apista del­la principes­sa Märtha Louise, e gra­zie a ques­ta conoscen­za i due gio­vani si era­no fre­quen­tati e poi fidan­za­ti: molti ave­vano crit­i­ca­to questo legame di orig­i­ni «borgh­e­si», ma poi quel­lo si era riv­e­la­to — almeno è sem­bra­to così, per tan­to tem­po — un amore soli­do e grande. Fini­to però in un ulti­mo scan­da­lo, che qual­cuno ora col­le­ga al peg­gio­ra­men­to del­la malat­tia di Ari e al suo sui­cidio. In crisi da tem­po, due anni fa lui e Märtha Louise divorziano. «Ci sen­ti­amo in col­pa per­ché non siamo più in gra­do di garan­tire alle nos­tre figlie quell’ ambi­ente sicuro di cui neces­si­tano», scrive la principes­sa.

ari behn ari behn

Nel frat­tem­po un amer­i­cano di nome Salman Durek, auto­proclam­atosi «guar­i­tore e scia­mano del­la ses­ta gen­er­azione», annun­cia orgoglioso: «Io e Märtha ci siamo incon­trati nell’ anti­co Egit­to, io ero il faraone e lei la mia principes­sa. Io ti conosco, mi disse lei appe­na mi vide». Il pre­sun­to faraone fa queste dichiarazioni poche set­ti­mane fa, tut­ta la Norve­g­ia ne par­la. Ari tace, di nuo­vo rip­i­om­bato nel suo buio di sem­pre. E poi arri­va quest’ ulti­mo Natale.

Non è ques­ta la pri­ma vicen­da dram­mat­i­ca che colpisce la Corte norveg­ese, ma la pri­ma vol­ta vi fu un lieto fine. Nel 2002, qualche mese pri­ma che Märtha Louise conoscesse e sposasse Ari, il fratel­lo ed erede al trono Haakon Mag­nus si era innamora­to di una madre sin­gle ed ex tossi­codipen­dente, Mette-Mar­it, e l’ ave­va sposa­ta con­tro tutte le con­ven­zioni e con­tro non pochi malu­mori popo­lari. Ma quelle nozze sono andate benis­si­mo, fra poco Haakon e la moglie potreb­bero ered­itare il trono. Nel des­ti­no di Ari, han­no vin­to i pre­sa­gi che già lui ave­va volu­to rac­chi­ud­ere nel suo pri­mo libro.

ari behn ari behn ARI BEHN CON MARIA LUISA DI NORVEGIA ARI BEHN CON MARIA LUISA DI NORVEGIA

 

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/suicidio-natale-male-oscuro-principe-scrittore-47-anni-si-222690.htm

Share / Con­di­vi­di:

È MORTO SUICIDA A 47 ANNI LO SCRITTORE ARI BEHN, EX MARITO DELLA PRINCIPESSA DI NORVEGIA MARIA LUISA

NON È BENE QUELLO CHE FINISCE BEHN — È MORTO SUICIDA A 47 ANNI LO SCRITTORE ARI BEHN, EX MARITO DELLA PRINCIPESSA DI NORVEGIA MARIA LUISA. DOPO AVER SCRITTO UN LIBRO CON LEI, RACCONTò LA SUA BATTAGLIA CONTRO LA MALATTIA MENTALEÈ STATO ANCHE TRA GLI ACCUSATORI DI KEVIN: L’ATTORE LO AVREBBE MOLESTATO TOCCANDOLO SOTTO A UN TAVOLO DOPO UN CONCERTO PER IL PREMIO NOBEL PER LA PACE, PRIMA DI CHIEDERGLI

Da www.repubblica.it

E’ mor­to sui­ci­da a 47 anni lo scrit­tore norveg­ese Ari Behn, ex mar­i­to del­la principes­sa Mar­ta Luisa. Lo ha annun­ci­a­to con “grande tris­tez­za” il suo agente, Geir Hakon­sund, “a nome dei suoi più stret­ti par­en­ti”.

ari behn ari behn

Il suo pri­mo roman­zo venne pub­bli­ca­to nel 1999 ma Behn acquisì noto­ri­età nel 2002 quan­do sposò la pri­mo­geni­ta del re norveg­ese Har­ald V: i due, insieme, scrissero anche un libro sulle nozze, ‘From heart to heart’. Gen­i­tori di tre figli, annun­cia­rono il divorzio nel 2016. Due anni più tar­di, uscì il suo ulti­mo libro ‘Infer­no’, in cui descrive­va la sua battaglia con­tro la malat­tia men­tale. “Ari è sta­to una parte impor­tante del­la nos­tra famiglia per molti anni, e abbi­amo ricor­di bel­li di lui con noi”, ha fat­to sapere la casa reale norveg­ese in una nota.

Behn nel 2017 è sta­to anche tra gli accusatori di Kevin Spacey il 60enne attore omoses­suale due volte pre­mio Oscar fini­to nel­lo scan­da­lo MeToo per pre­sun­ti abusi. Behn denun­ciò che nel 2007 l’at­tore lo avrebbe molesta­to toc­can­do­lo sot­to a un tavo­lo in modo inap­pro­pri­a­to dopo un con­cer­to per il pre­mio Nobel per la pace, invi­tan­do­lo a uscire con lui in ter­raz­zo. “Mag­a­ri più tar­di”, sarebbe sta­ta la sua imbaraz­za­ta rispos­ta.

ARI BEHN CON MARIA LUISA DI NORVEGIA ARI BEHN CON MARIA LUISA DI NORVEGIA

Poche ore pri­ma che si dif­fondesse la notizia del­la morte di Behn, Spacey ave­va posta­to un video di auguri natal­izi in cui, nei pan­ni del pres­i­dente Frank Under­wood da lui inter­pre­ta­to in House of Cards, rac­con­ta­va che ora la sua salute va meglio e che sta cam­bian­do vita. L’at­tore ha sem­pre nega­to gli abusi ses­su­ali e ora non è più incrim­i­na­to dopo che a luglio sono state archivi­ate due denunce nei suoi con­fron­ti e l’ac­cusatore di un ter­zo proces­so è mor­to.

il massaggio a spacey il mas­sag­gio a spacey coccole tra spacey e il ragazzo coc­cole tra spacey e il ragaz­zo kevin spacey 4 kevin spacey 4

https://www.dagospia.com/rubrica‑2/media_e_tv/non-bene-quello-che-finisce-behn-morto-suicida-47-anni-222642.htm

Kissinger71

Share / Con­di­vi­di:

Napoli, è morto Gennaro Di Paola: partigiano delle Quattro Giornate

La nota del­l’An­pi. Il cor­doglio del Comune, il ricor­do del pres­i­dente del­la Cam­era, Fico e del sin­da­co de Mag­istris

Napoli, è morto Gennaro Di Paola: partigiano delle Quattro Giornate L’An­pi con una nota comu­ni­ca che è venu­to a man­care Gen­naro Di Pao­la, par­ti­giano del­la Quat­tro Gior­nate di Napoli, figu­ra stor­i­ca del­la Resisten­za in cit­tà. Nonos­tante l’età avan­za­ta sem­pre pre­sente e atti­vo su questi val­ori in ogni occa­sione pub­bli­ca. Il 25 aprile scor­so Di Pao­lo ave­va com­mosso il pres­i­dente del­la Cam­era, Rober­to Fico.“Caro Pres­i­dente Fico, noi non chiedi­amo nul­la, è il nos­tro stile — ave­va det­to — Ma la invi­ti­amo a difend­ere sem­pre il val­ore del­la Resisten­za, e a par­larne di più nelle scuole, a divul­gar­ne lo spir­i­to, e la ringrazi­amo per quel­lo che potrà fare: questi val­ori non pos­sono essere minac­ciati”.

Il Gon­falone del­la cit­tà di Napoli, dec­o­ra­to per le Quat­tro Gior­nate, accom­pa­g­n­erà per l’ultimo salu­to Gen­naro Di Pao­la, scom­par­so oggi a 98 anni, che gio­vanis­si­mo com­bat­tè per le strade del­la nos­tra cit­tà per la lib­er­azione dal naz­i­fas­cis­mo.

Napoli, è morto Gennaro Di Paola: partigiano delle Quattro Giornate
Il sin­da­co Lui­gi de Mag­istris lo ricor­da con un com­mosso mes­sag­gio: “È mor­to Gen­naro Di Pao­la, par­ti­giano, pro­tag­o­nista delle Quat­tro Gior­nate di Napoli del set­tem­bre del 1943. Gen­naro, insieme a tan­tis­si­mi napo­le­tani, donne e uomi­ni spes­so nem­meno mag­gioren­ni, con­tribuì a lib­er­are Napoli dall’occupazione naz­i­fascista. Ogni anno ci incon­trava­mo in piaz­za per le com­mem­o­razioni uffi­ciali e can­tava­mo bel­la ciao. Un anziano fiero e dol­cis­si­mo, un par­ti­giano vero. Ciao Gen­naro, mi sei sta­to tan­to caro.”

Nel pomerig­gio un post del pres­i­dente del­la Cam­era, Fico, ricor­da il par­ti­giano: “Gen­naro Di Pao­la ha lot­ta­to per costru­ire la nos­tra Repub­bli­ca. Par­ti­giano, è sta­to uno dei pro­tag­o­nisti delle Quat­tro gior­nate di Napoli con­tribuen­do a lib­er­are la cit­tà dal­l’oc­cu­pazione naz­i­fascista. Ricor­do benis­si­mo le sue parole lo scor­so 25 aprile, parole che porterò sem­pre con me : “Caro Pres­i­dente Fico, noi non chiedi­amo nul­la, è il nos­tro stile. Ma la invi­ti­amo a difend­ere sem­pre il val­ore del­la Resisten­za, e a par­larne di più nelle scuole, a divul­gar­ne lo spir­i­to, e la ringrazi­amo per quel­lo che potrà fare: questi val­ori non pos­sono essere minac­ciati”. Ed io lo farò, mi impeg­n­erò a difend­ere il val­ore del­la memo­ria del­la Resisten­za e dei prin­cipi che reg­gono la nos­tra democrazia, con­quiste che dob­bi­amo a per­sone come Gen­naro Di Pao­la a cui va il pen­siero di tut­ta la nos­tra comu­nità”.

In molti in ser­a­ta han­no volu­to ricor­dare il par­ti­giano. “Gen­naro Di Pao­la era un aviere, nelle Quat­tro Gior­nate operò nel­la zona del­l’Arenel­la” ricor­da il pres­i­dente del Comi­ta­to provin­ciale del­l’An­pi, Anto­nio Amoret­ti, e aggiunge: “Si è sem­pre bat­tuto per difend­ere e trasmet­tere alle gio­vani gen­er­azioni i val­ori del­la Resisten­za”.

Anche Gui­do D’Agosti­no, pres­i­dente del­l’Is­ti­tu­to cam­pano per la sto­ria del­la Resisten­za, mette in evi­den­za il fat­to che Di Pao­la fos­se un mil­itare: “Come tan­ti in quei giorni sban­dati e sen­za diret­tive dopo l’8 set­tem­bre… Ma egli fece una scelta con­sapev­ole parte­ci­pan­do alle Quat­tro Gior­nate”. “Ogni vol­ta che ci incon­trava­mo — aggiunge D’Agosti­no — esi­bi­va uno scrit­to, suo o di altri, sui val­ori del­la Resisten­za, sul­la neces­sità di lottare e di trasmet­tere quei val­ori nel nome dei quali tan­ti sono mor­ti. Ha anche scrit­to due lib­ri auto­bi­ografi­ci”.
Gen­naro Di Pao­la face­va parte del Comi­ta­to d’Onore del­l’An­pi di Napoli.

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2019/12/25/news/napoli_addio_a_gennaro_di_paola_partigiano_delle_quattro_giornate-244335530/
Dalema71
Share / Con­di­vi­di: