lBollette luce e gas, rischio aumento per salvare Alitalia

lsole24ore.com/art/authority-energia-rischio-aumento-bollette-salvare-alitalia-ACox2HK

Ali­talia: rispun­ta Toto; Di Maio ai Benet­ton, non sfidi­no

Per sal­vare Ali­talia lo Sta­to ital­iano potrebbe ricor­rere a un aumen­to delle bol­lette ener­getiche. Il moni­to viene dall’Autorità dell’Energia (Arera), che ha invi­a­to una seg­nalazione a Par­la­men­to e gov­er­no. Sec­on­do l’Arera, sarebbe oppor­tuno che la nor­ma pre­vista nel dl cresci­ta per la con­ti­nu­ità del servizio del­la com­pag­nia «venisse mod­i­fi­ca­ta nell’iter di con­ver­sione, per assumere il carat­tere di stra­or­di­na­r­i­età (una tan­tum), con rifer­i­men­to esclu­si­vo all’anno 2019, intro­ducen­do un ter­mine di resti­tuzione delle somme disponi­bili pres­so i con­ti del­la Cas­sa per i servizi ener­geti­ci e ambi­en­tali )”.

arti­coli 37 e 50 del decre­to cresci­ta, ricor­da l’Autorità, preve­dono la pos­si­bil­ità di uti­liz­zare 650 mil­ioni di euro pre­sen­ti sui con­ti del­la Cas­sa per i servizi ener­geti­ci per la cop­er­tu­ra finanziaria del­la misura in favore del­la con­ti­nu­ità del servizio di Ali­talia.
Nel­la seg­nalazione, l’Authority sot­to­lin­ea come «le dis­po­sizioni, riducen­do le disponi­bil­ità finanziarie del­la CSEA ne com­p­ri­mano i mar­gi­ni di flessibil­ità, fun­zion­ali alle moltepli­ci esi­gen­ze di cop­er­tu­ra finanziaria degli oneri gen­er­ali di sis­tema, inclusa la mit­igazione degli effet­ti per i cli­en­ti finali, in caso di for­ti ed inat­tese oscil­lazioni dei costi di gen­er­azione o di approvvi­gion­a­men­to dell’energia».

Si trat­ta di ver­sa­men­ti «suscettibili di gener­are riper­cus­sioni neg­a­tive sull’intero sis­tema, che potreb­bero tra­mu­tar­si in un incre­men­to impro­prio dei prezzi dell’energia per le famiglie e per le imp­rese, qualo­ra ciò dovesse tradur­si in un aumen­to dei cor­rispet­tivi a cop­er­tu­ra degli oneri gen­er­ali, con pos­si­bili effet­ti sfa­vorevoli sul ciclo eco­nom­i­co gen­erale».

L’Autorità sot­to­lin­ea quin­di che, «nell’esercizio delle pro­prie com­pe­ten­ze e in aderen­za al pro­prio manda­to isti­tuzionale, con­tin­uerà a deter­minare i cor­rispet­tivi a cop­er­tu­ra degli oneri gen­er­ali perseguen­do, in via pri­or­i­taria, la tutela dei cli­en­ti finali e l’efficiente fun­zion­a­men­to del set­tore elet­tri­co».

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.