Open Italia, Molinari parte piano e poi accelera

Olgiata, a primo tee shot azzurro anche genitori e Pirlo

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) — ROMA, 10 OTT —  Una parten­za col freno a mano tira­to, poi la reazione in atte­sa del­la scos­sa. Inizio dai due volti per Francesco Moli­nari che, nel­la pri­ma parte di gara del round d’apertura del 76° Open d’Italia, è costret­to a rin­cor­rere. All’Olgiata Golf Club di Roma due bogey e un birdie per il cam­pi­one azzur­ro dopo nove buche gio­cate. Nel­la Cap­i­tale com­in­cia alla grande il fin­lan­dese Tapio Pulkka­nen, tra le sor­p­rese di questo avvio. Buono il rit­mo dell’irlandese Shane Lowry, vinci­tore dell’Open Cham­pi­onship 2019, che gio­ca le prime due manche del quin­to appun­ta­men­to 2019 delle Rolex Series Euro­pean Tour al fian­co di “Chic­co” Moli­nari e del bri­tan­ni­co Matt Wal­lace. Atte­sa per l’esordio di Justin Rose, che tor­na all’Olgiata 17 anni dopo l’ultima vol­ta. Ex numero 1 mon­di­ale (ora quin­to nel rank­ing), il cam­pi­one olimpi­co di Rio 2016 è tra i gran­di favoriti al tito­lo.

-

Francesco Moli­nari chi­ude il round d’apertura dell’Open d’Italia con un birdie (real­iz­za­to alla buca 9) da fuori green che fa esplodere di gioia il pub­bli­co dell’Olgiata Golf Club di Roma. Dopo un avvio di gara in sali­ta l’azzurro recu­pera ma è costret­to a rin­cor­rere. Pro­va in per­fet­to par per il re del­la Race to Dubai, che sper­a­va cer­ta­mente in qual­cosa di più. “Il putt finale — le dichiarazioni di ‘Chic­co’ Moli­nari — serve per il morale. E’ sta­ta una gior­na­ta in chiaroscuro, per via di un cam­po tosto che non per­dona e non ammette errori. Dopo un inizio dif­fi­cile era impor­tante non mol­lare. Domani dovrò dare il mas­si­mo”.

-

Il 76° Open d’Italia è inizia­to con un’accoglienza da big per Francesco Moli­nari. All’Olgiata Golf Club di Roma l’azzurro alle 8:30 del mat­ti­no ha inizia­to la rin­cor­sa ver­so il sog­no triplete. Tan­ti gli applausi ris­er­vati al cam­pi­one del­la Race to Dubai 2018, accolto sul tee del­la 10 anche dai gen­i­tori, che poco dopo han­no assis­ti­to pure all’avvio di gara dell’altro figlio, Edoar­do. Pan­talone nero, polo gri­gia e cap­pel­lo bian­co, “Chic­co” Moli­nari con­cen­tratis­si­mo ha riv­olto un occhi­oli­no d’intesa al papà per poi scagliare il pri­mo tee shot. Il tut­to davan­ti agli occhi, tra gli altri, di Andrea Pir­lo e Simone Pepe che, dopo il sec­on­do pos­to nel­la Rolex Pro-Am di ieri, sono rimasti nel cir­co­lo capi­toli­no per seguire le prodezze degli azzur­ri. L’avvio del cam­pi­one tori­nese non è sta­to però dei migliori, alla pri­ma buca subito un bogey per “Laser Frankie”, da riscattare in fret­ta.

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.