Lapo Elkann: «Migranti? Parola denigratoria, preferisco chiamarli nuovi italiani»

 

Lapo Elkann è a Paler­mo per la fir­ma di un pro­to­col­lo tra la Fon­dazione Laps e la Croce Rossa sicil­iana. In ques­ta occa­sione, l’imprenditore ha avu­to modo di affrontare diver­si argo­men­ti d’attualità: «Non mi piace usare la paro­la migranti, mi piace definir­li nuovi ital­iani per­ché voglio ricor­dare che fino a qualche anno fa anche gli ital­iani anda­vano via ed era­no dei migranti. Mi sem­bra una paro­la den­i­gra­to­ria, che non rispet­ta le per­sone».

Lapo ha det­to la sua anche in tema di polit­i­ca: «Non mi piace Salvi­ni, non mi piace il suo com­por­ta­men­to sul tema dei migranti per­ché lo reputo dis­so­lu­ti­vo e non costrut­ti­vo. Poi ognuno è libero di avere le pro­prie opin­ioni». E ha aggiun­to: «Ieri c’è sta­ta la trage­dia di Lampe­dusa e molto tris­te­mente nes­sun politi­co era pre­sente. È una cosa che mi intris­tisce molto come ital­iano. I politi­ci sono pagati da noi e dovreb­bero essere pre­sen­ti nei momen­ti dif­fi­cili. Tro­vo abbas­tan­za ver­gog­noso che a Lampe­dusa non fos­sero pre­sen­ti le isti­tuzioni».

La repli­ca di Salvi­ni. «Da Lapo Elkann dichiarazioni stu­pe­facen­ti». Lo affer­ma Mat­teo Salvi­ni, com­men­tan­do le parole di Elkann a propos­i­to degli immi­grati.     https://www.leggo.it/politica/news/lapo_elkann_migranti_ultime_notizie-4789027.html

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.