SONDAGGI POLITICI/ Lega al 34,9%, M5s + Pd al 42,8%: FdI stacca Berlusconi

Sondaggi politici elettorali e intenzioni di voto: Centrodestra unito al 47,9%, Siamo Europei di Carlo Calenda “sfiora” il 2%.

salvini conte dimaio 4 lapresse1280
Lui­gi Di Maio abbrac­cia Giuseppe Con­te; dietro, Mat­teo Salvi­ni (LaPresse)

Nuovi sondag­gi politi­ci sulle inten­zioni di voto degli ital­iani: i dati sti­lati da Ter­mometro Politi­co per Cof­fee Break trac­ciano una ten­den­za diver­sa rispet­to a quel­la reg­is­tra­ta negli ulti­mi giorni. Data in calo da numerosi isti­tu­ti, la Lega di Mat­teo Salvi­ni si attes­ta al 34,9%: il Car­roc­cio si con­fer­ma pri­mo par­ti­to in Italia, con numeri supe­ri­ori rispet­to a quel­li reg­is­trati alle Europee lo scor­so 26 mag­gio 2019. Subito dietro tro­vi­amo le due nuove forze di mag­gio­ran­za, entrambe in cresci­ta rispet­to all’ultimo appun­ta­men­to alle urne: il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co è al 23%, il Movi­men­to 5 Stelle al 19,8%. Con­fer­ma­to il sor­pas­so di Fratel­li d’Italia ai dan­ni di Forza Italia: il par­ti­to di Gior­gia Mel­oni è al 7,9%, men­tre gli azzur­ri di Sil­vio Berlus­coni sono fer­mi al 5,1%. Il Cen­trode­stra uni­to, dunque, si attes­ta al 47,9%. Siamo Europei, nuo­vo par­ti­to di Car­lo Cal­en­da, è all’1,8%. Seguono Ver­di (1,7%), La Sin­is­tra (1,7%), +Europa (1,2%) e Par­ti­to Comu­nista (1%). Infine, tro­vi­amo Cam­bi­amo di Gio­van­ni Toti allo 0,6%. (Aggior­na­men­to di Mas­si­mo Bal­samo)

SONDAGGI POLITICI: 54% BOCCIA GOVERNO CONTE-BIS

Nei sondag­gi politi­ci sti­lati da Ipsos per la trasmis­sione di La7 DiMart­edì si è cer­ca­to di dare un aggior­na­men­to “defin­i­ti­vo” su cosa è sta­ta e cosa ha sig­ni­fi­ca­to la crisi di Gov­er­no aper­ta l’8 agos­to scor­so da Mat­teo Salvi­ni e “chiusa” con la nasci­ta del Gov­er­no Con­te-bis con l’ingresso in mag­gio­ran­za di LeUe e Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co e la mes­sa in oppo­sizione del­la Lega che invece pun­ta­va ad elezioni antic­i­pate. Dopo una set­ti­mana dal giu­ra­men­to dei Min­istri però la situ­azione a Palaz­zo Chi­gi, in ter­mi­ni di con­sen­so, è tutt’altro che pos­i­ti­va con il 54% degli elet­tori che ad oggi boc­cia il Gov­er­no Con­te-bis ritenu­to non espres­sione del­la volon­tà dei cit­ta­di­ni. Il 35% appog­gia invece l’esecutivo gial­lorosso e soprat­tuto la fine del peri­o­do al Gov­er­no del leghista Salvi­ni; restano dati però impor­tan­ti vis­to che non è usuale vedere un Gov­er­no che nasce avere una così bas­sa per­centuale di fidu­cia per quel­lo che di soli­to sono i pri­mi mesi da “luna di miele” per nuovi Min­istri e Pre­mier.

SONDAGGI IPSOS (10 SETTEMBRE): SALVINI HA SBAGLIATO CON LA CRISI DI GOVERNO

Sono poi sem­pre i sondag­gi Ipsos a garan­tire il “pol­so del­la situ­azione” dell’elettorato in questi pri­mi giorni di Gov­er­no Con­te-2: i leader politi­ci, Salvi­ni i prim­is, calano tut­ti nei con­sen­si con la sola Gior­gia Mel­oni e Giuseppe Con­te a “reg­gere” dopo la crisi di Gov­er­no, ma è sul­la fat­tibil­ità o meno del­la crisi che si è inda­ga­to nei sondag­gi politi­ci anal­iz­za­ti a DiMart­edì. Alla doman­da “Salvi­ni ha fat­to bene ad aprire la crisi di Gov­er­no”, la rispos­ta è elo­quente e “con­fer­ma” il dato iniziale: gli inter­vis­ta­ti ital­iani non sono lieti del Gov­er­no e la “col­pa” la dan­no anche a Salvi­ni che ha aper­to, sec­on­do loro, una “incom­pren­si­bile” crisi di Gov­er­no. Il 45% è con­vin­to che la Lega abbia sbaglia­to tem­pi e modi per la rot­tura, men­tre il 33% appog­gia il leader leghista nel­la sua scelta; alla doman­da poi sec­ca nel ter­zo sondag­gio se sia meglio il Con­te-1 o il Con­te-2, il 36% ritiene comunque migliore l’esperienza gialloverde, men­tre il 32% ha più fidu­cia in Pd-M5s-LeU. Elo­quente il dato sul “non sa”: 32%, una enor­mità.

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.