SALVINI RISPONDE A CONTE SUIPORTI CHIUSI

Ormai il deside­rio del pres­i­dente Con­te e di una parte del M5s di aprire i por­ti, com­pia­cen­do così il PD e le ONG e riapren­do una situ­azione che sem­bra­va chiusa in quest’ultimo anno di gov­er­no, è evi­dente, prati­ca­mente tan­gi­bile. Pun­tan­do su questo ele­men­to il pres­i­dente del Con­siglio ed il min­istro Trenta pun­tano a legit­ti­mare la pro­pria esisten­za e pre­sen­za agli occhi dei futuri part­ner dom­i­nan­ti di gov­er­no, cioè il PD. Se non altro questo las­cia facil­mente intravvedere le linee gui­da del futuro gov­er­no: gli uni­ci  vero pun­ti di inte­sa può essere l’apertura indis­crim­i­na­ta dei por­ti e l’astio ver­so qual­si­asi altra parte polit­i­ca  

Buona Let­tura.  

Caris­si­mo Pres­i­dente Con­te,

leg­go con stu­pore che Lei mi rim­provera una “osses­sione” per i “PORTI CHIUSI”, par­la di rab­bia, slealtà, ansia, foga e altro anco­ra.
Sono sta­to leale e sem­pre lo sarò nel pieno rispet­to di ogni car­i­ca isti­tuzionale e, pri­ma di tut­to, nei con­fron­ti dei cit­ta­di­ni che incon­tro e che mi chiedono di inter­venire.
Per­al­tro leg­go queste accuse men­tre pre­siedo da ore a Cas­tel Volturno i lavori del Comi­ta­to Nazionale per l’Ordine e la Sicurez­za.

Lot­ta alla mafia, alla camor­ra e alla ‘ndrangheta, lot­ta allo spac­cio di dro­ga e allo sfrut­ta­men­to del­la pros­ti­tuzione.
Calo dei delit­ti del 12% in questo 2019, for­tis­si­mo calo di omi­ci­di (-18%), fur­ti
(-17%), rap­ine in casa o in stra­da (-21%) e vio­len­ze ses­su­ali (-24%).
E soprat­tut­to crol­lo degli sbarchi dell’80% rispet­to all’anno scor­so (da 20.000 a 4.000) e del 90% rispet­to all’anno pri­ma, con molti mor­ti in meno e un risparmio per gli Ital­iani di mil­iar­di di euro, che servi­ran­no per assumere entro un anno 8.000 donne e uomi­ni delle Forze dell’Ordine.
Sti­amo anche lavo­ran­do per rior­dinare le “scorte” che ogni giorno tol­go­no dalle strade oltre 2.000 uomi­ni in divisa: si val­uterà se queste 565 scorte sono anco­ra tutte gius­tifi­cate.

Quin­di con­fes­so la mia “col­pa”, caro Pres­i­dente, la mia “osses­sione” nel con­trastare ogni tipo di reato com­pre­sa l’immigrazione clan­des­ti­na.
Fac­cio il Min­istro per difend­ere i con­fi­ni, la sicurez­za, l’onore, la dig­nità del mio Paese.

Con me i por­ti sono e rimar­ran­no CHIUSI ai traf­fi­can­ti e ai loro com­pli­ci stranieri.
Ed è chiaro che, sen­za ques­ta fer­mez­za, l’Unione Euro­pea non avrebbe mai mosso un dito, las­cian­do l’Italia e gli Ital­iani soli come ha fat­to negli anni dei gov­erni di Ren­zi e del Pd.
Buona fes­ta dell’Assunzione a Lei e a tut­ti gli Ital­iani, caro Pres­i­dente, soprat­tut­to ai 56.698 donne e uomi­ni in divisa che anche oggi garan­tis­cono la nos­tra sicurez­za, che sono il mio orgoglio.

La lot­ta alla crim­i­nal­ità, di ogni col­ore, tipo e nazion­al­ità, è lo scopo del mio lavoro.
Anzi, del­la mia vita.

Gra­zie.
Mat­teo Salvi­ni

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.