FLAVIO, MA COSA DEVI FARE? UNA BEATA MINCHIA” -

VITTORIO FELTRI E IL CONSIGLIO A BRIATORE DI LASCIAR STARE LA POLITICA: “GUARDA AL POVERO BERLUSCONI, CHE È STATO MASSACRATO PER AVER TENTATO L’AVVENTURA ROMANA: COME HA MESSO PIEDE AL GOVERNO HA RICEVUTO UN AVVISO DI GARANZIALE DONNE NON HA POTUTO SCOPARLE IN PACE SOLAMENTE PERCHÉ ERA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. IN ITALIA CHI HA FONDATO UN PARTITO, DAL PIÙ GRANDE AL PIÙ PICCOLO, È STATO COLPITO DA UNA BRUTTA MALATTIA, LA SFIGA

Vit­to­rio Fel­tri per “Libero quo­tid­i­ano”  

vittorio feltriVITTORIO FELTRI

Appren­do con stu­pore che il mio ami­co Flavio Bri­a­tore intende but­tar­si a cor­po mor­to in polit­i­ca: addirit­tura vuole creare un nuo­vo par­ti­to che si aggiun­gerebbe alla fit­ta schiera di con­fratel­li total­mente inutili nonché fas­tidiosi e dis­per­sivi. Fati­co a credere che un impren­di­tore accor­to e tal­en­tu­oso come lui si pro­pon­ga di real­iz­zare un prog­et­to tan­to stu­pido. Preferisco pen­sare che egli abbia scherza­to nell’ annun­cia­re sim­i­le inten­zione che ha l’ aria di essere una barzel­let­ta poco diver­tente. E con­fi­do in una sua pronta smen­ti­ta e che l’ intera vicen­da si con­clu­da con una gras­sa risa­ta.

Non potrei mai digerire che una per­sona così arguta, che nel­la vita ha costru­ito con mer­i­to una gigan­tesca for­tu­na svol­gen­do l’ attiv­ità di avve­du­to affarista, non più in ten­era età, deci­da di dedi­car­si a un mestiere squal­i­fi­ca­to quale è quel­lo del dep­u­ta­to o del sen­a­tore, per altro nelle vesti di neoleader di un “Movi­men­to del fare”.

flavio briatoreFLAVIO BRIATORE

Fare che cosa? Una bea­ta minchia, in un Paese che da mez­zo sec­o­lo si gingilla con pes­si­mi pro­gram­mi rimasti rego­lar­mente sul­la car­ta e, in alcu­ni casi, qualo­ra con­cretiz­za­tisi, han­no prodot­to guai in quan­tità. Caro Bri­a­tore, stai alla larga dal Palaz­zo dei veleni, degli intrighi di cui esso è squalli­do teatro, e con­tin­ua a svol­gere la pro­fes­sione del ric­co, che ti riesce a mer­av­iglia. Non ti immis­chiare in certe vicende oscure nelle quali si sono bru­ci­ate fior di rep­utazioni.

matteo salvini saluta flavio briatore (2)MATTEO SALVINI SALUTA FLAVIO BRIATORE (2)

Guar­da al povero Sil­vio Berlus­coni, che è sta­to mas­sacra­to per aver ten­ta­to l’ avven­tu­ra romana: come ha mes­so piede al gov­er­no ha rice­vu­to un avvi­so di garanzia E si è dovu­to dimet­tere come un ladro pur non aven­do commes­so alcun delit­to.

Anni e anni è sta­to perse­gui­tato dal­la mag­i­s­tratu­ra e alla fine è sta­to con­dan­na­to per un reato mai commes­so. Sor­vo­liamo sulle donne del cav­a­liere, il quale, a dif­feren­za di te, non ha potu­to sco­par­le in pace sola­mente per­ché era pres­i­dente del Con­siglio e non un sem­plice cit­tadi­no danaroso. Ti sem­bra intel­li­gente get­tar­ti in un ginepraio dis­gus­toso quale è la polit­i­ca, piena zep­pa di inca­paci, di fan­nul­loni sen­za arte né parte, di gentarel­la che tira a cam­pare aggrap­pan­dosi al seg­gio?

matteo salvini flavio briatoreMATTEO SALVINI FLAVIO BRIATORE

Giuro, non capis­co ques­ta tua inizia­ti­va. Hai dichiara­to che qualo­ra fos­si min­istro daresti il via alla costruzione del ponte di Messi­na. Ma con quali final­ità? E con quali sol­di la finanzier­esti, vis­to che non abbi­amo mil­iar­di se non di deb­ito pub­bli­co? Sei sicuro di essere in buona salute men­tale? Io ti voglio bene, invidio mag­gior­mente il tuo pat­ri­mo­nio del tuo mat­ri­mo­nio, ma questi sono det­tagli.

Un ulti­ma osser­vazione, che però è la più impor­tante: in Italia chi ha fonda­to un par­ti­to, dal più grande al più pic­co­lo, è sta­to col­pi­to da una brut­ta malat­tia, la sfi­ga.

A causa del­la quale ha fal­li­to l’ obi­et­ti­vo. Non andare a ingrossare le fila degli sfi­gati. Tu sei bra­vo a lavo­rare, quin­di non sei adat­to a fare il cretino come gli ex ven­di­tori di bib­ite negli sta­di del cal­cio.

silvio berlusconi flavio briatore francesca pascaleSILVIO BERLUSCONI FLAVIO BRIATORE FRANCESCA PASCALE

 

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.