Agcom: effetto Iliad, cala del 6,4% la spesa per la rete mobile

Ha solo 0,8% del mobile ma ha generato pressione concorrenziale

La spe­sa di famiglie e imp­rese in servizi di tele­co­mu­ni­cazioni diminuisce del 2,9% nel 2018, sec­on­do i dati del­la relazione annuale Agcom. In par­ti­co­lare cala la spe­sa sul­la rete mobile (-6,4%), men­tre la rete fis­sa seg­na +1%. Questo risul­ta­to è “in parte deter­mi­na­to dall’entrata sul mer­ca­to” mobile di Ili­ad, che sec­on­do i dati ha lo 0,8% dei ricavi del mer­ca­to mobile, ma ha gen­er­a­to “una ulte­ri­ore pres­sione con­cor­ren­ziale sui prezzi retail e con­seguente­mente sui ricavi com­p­lessivi degli oper­a­tori di tele­fo­nia mobile”, spie­ga il rap­por­to.

Dal­la relazione emerge anche che le risorse del set­tore tlc, rete fis­sa e mobile, si riducono del 2%, rag­giun­gen­do un giro d’affari di 31,6 mil­iar­di di euro, dopo la ripresa del 2016- 2017. Gli inves­ti­men­ti in infra­strut­ture invece crescono del 17%, con un aumen­to di 8,4 mil­iar­di di euro, a segui­to dei pro­ces­si di infra­strut­turazione nel­la rete fis­sa e per l’avvio del­la rete mobile 5G.                http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2019/07/11/

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.