Milioni di iraniani per il 40° Anniversario della Rivoluzione islamica: “‘Morte all’America’ finché USA malvagi”

VIDEO. Milioni di iraniani per il 40° Anniversario della Rivoluzione islamica: 'Morte all'America' finché USA malvagi

Milioni di iraniani di ogni estrazione sociale si sono riversati nelle strade di tutto il paese per celebrare il 40° anniversario della rivoluzione islamica in un momento di intensa pressione degli USA.

La gior­na­ta di oggi seg­na il cul­mine del­la Diwn che com­mem­o­ra il peri­o­do tra il 1 feb­braio 1979 quan­do l’Imam Khome­i­ni tornò dall’esilio e l’anniversario del­la Riv­o­luzione che pose fine a 2500 anni di dominio monar­chico in Iran.

Ogni anno in questo giorno, il paese per­siano di river­sa per le strade per sot­to­lin­eare il sosteg­no alla riv­o­luzione che ha sos­ti­tu­ito il regime appog­gia­to dagli Sta­ti Uni­ti con una Repub­bli­ca islam­i­ca.
I man­i­fes­tanti in molte cit­tà han­no sfida­to il fred­do men­tre scen­de­vano nelle strade prin­ci­pali dell’Iran per rin­no­vare la loro fedeltà ai prin­cipi islam­i­ci del paese in un momen­to di cres­cente pres­sione eco­nom­i­ca e polit­i­ca.

L’anno scor­so, gli Sta­ti Uni­ti han­no abban­do­na­to uni­lat­eral­mente l’accordo sul nucleare con l’Iran e han­no rein­trodot­to le loro più dure sanzioni, in una mossa che è vista come un ten­ta­ti­vo di cam­bi­a­men­to di regime con­tro la Repub­bli­ca islam­i­ca.

John Bolton, con­sigliere per la sicurez­za nazionale degli Sta­ti Uni­ti, ave­va det­to che l’esito del­la revi­sione polit­i­ca del paese dovrebbe essere quel­lo di sta­bilire che la riv­o­luzione dell’Iran non dur­erà fino al suo 40° com­plean­no. “Ed è per questo che, pri­ma del 2019, fes­tegger­e­mo qui a Teheran!” Ave­va det­to a una con­ven­tion del grup­po ter­ror­ista MKO a Pari­gi nel 2017.

Centi­na­ia di migli­a­ia di per­sone si sono dirette ver­so l’iconica piaz­za Aza­di (Lib­ertà) a Teheran tra gli slo­gan “Morte all’America”, dove il pres­i­dente Has­san Rouhani ha tenu­to un dis­cor­so alla nazione.

Il Leader del­la riv­o­luzione islam­i­ca si prevede che l’ayatollah Seyyed Ali Khamenei fac­cia un dis­cor­so dove darà un ind­i­riz­zo “impor­tante” nei prossi­mi giorni, sec­on­do quan­to rifer­i­to dai media.

È pron­to a pub­bli­care “una dichiarazione det­tagli­a­ta che spie­ga il “sec­on­do pas­so” del pro­gres­so del­la riv­o­luzione islam­i­ca”.

L’ayatollah Khamenei ha rib­a­di­to oggi che la nazione ira­ni­ana con­tin­uerà a gri­dare “Morte all’America” ??finché gli Sta­ti Uni­ti rimar­ran­no mal­va­gi.

Gli Sta­ti Uni­ti sono l’incarnazione del male, ma si lamen­tano anco­ra del fat­to che gridi­amo ‘Morte in Amer­i­ca’”, ha affer­ma­to Khamenei, rifer­en­dosi alle dichiarazioni del pres­i­dente Don­ald Trump del­la scor­sa set­ti­mana.

Trump ha lamen­ta­to che l’Iran “gri­da la morte all’America e minac­cia il geno­cidio con­tro il popo­lo ebraico”, aggiun­gen­do: “Non toglier­e­mo il nos­tro sguar­do” dal­la Repub­bli­ca Islam­i­ca.

La morte in Amer­i­ca sig­nifi­ca” morte “per te, le poche per­sone che gov­er­nano il paese; non inten­di­amo la nazione amer­i­cana “, ha poi pre­cisato l’ayatollah Khamenei.
www.lantidiplomatico.it/dettnews-video_milioni_di_iraniani_per_il_40_anniversario_della_rivoluzione_islamica_morte_allamerica_finch_usa_malvagi/82_27125/

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.