Francia: atti antisemiti aumentati del 74% nel 2018

Lo dice ministro Interno dopo ultime azioni contro gli ebrei

Cas­tan­er ha pre­cisato che gli atti anti­semi­ti sono pas­sati da 311 nel 2017 a 541 nel 2018: “l’antisemitismo si dif­fonde come un veleno, un fiele. Attac­ca, mar­cisce le men­ti, uccide”, ha aggiun­to vis­i­tan­do a Sainte-Genevieve-des-Bois il luo­go dove fu ucciso il gio­vane ebreo Ilan Hal­i­mi nel 2006, tor­tu­ra­to per 3 set­ti­mane dai suoi rapi­tori e assas­si­ni. Ieri mat­ti­na, sul luo­go del­la sua morte dove sor­gono due alberi piantati in sua memo­ria, è sta­ta scop­er­ta una pro­fanazione, con le due piante segate e dan­neg­giate.

Negli ulti­mi giorni, un tag con la scrit­ta “Juden” su un negozio di ali­men­ta­ri del Marais e l’imbrattamento di due opere di street-art ded­i­cate a Simone Veil han­no sus­ci­ta­to indig­nazione nel paese. (ANSA).

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.