LA BOLLA DEI DIRITTI TV SI STA SGONFIANDO ANCHE ALLESTERO

DIRITTI NEL PALLONEIL CALCIO UCCIDE LE PAY-TV? MEDIASET PREMIUM SCHIANTATA DOPO L’AZZARDO DELLA CHAMPIONS LEAGUE, IL FLOP DI DAZN (SI PARLA DI 1,3 MILIONI DI ABBONATI) E GLI INCASSI LONTANI DALLE ATTESE DELLA LEGASKY RIMANE L’UNICA IN GRADO DI TENERE IN PIEDI IN SISTEMA, HA ABBONATI IN CRESCITA E DI FATTO È IL PRIMO FINANZIATORE DEI CLUB DI SERIE A, MA LA BOLLA DEI DIRITTI TV SI STA SGONFIANDO ANCHE ALLESTERO

Francesco Perug­i­ni per “Libero Quo­tid­i­ano”

diritti tv dirit­ti tv

Dopo l’ abbuf­fa­ta natal­izia, la pri­ma domeni­ca sen­za cal­cio por­ta un po’ di nos­tal­gia pal­lonara. I tifosi da sta­dio — sem­pre di più, come rac­con­tano i numeri sot­to — si godono una gior­na­ta alter­na­ti­va, men­tre gli sportivi da divano devono accon­tentar­si al mas­si­mo del­la FA Cup. Ma è gius­to chieder­si: quale sarà il futuro del cal­cio in tele­vi­sione?

dazn ironia social dazn iro­nia social

Per rispon­dere toc­ca fare un pas­so indi­etro, alla lun­ga estate dei dirit­ti tv. Con Medi­aset Pre­mi­um stron­ca­ta dall’ azzar­do del­la Cham­pi­ons League, Sky si è ritrova­ta l’ uni­ca pay tv in gra­do di tenere in pie­di il sis­tema. Dopo lo scon­tro con gli spag­no­li di Medi­apro — che promet­te­vano il canale del­la Lega, ma sono cadu­ti di fronte a una fide­jus­sione da pagare -, l’ emit­tente satel­litare ha offer­to 780 mil­ioni per 266 par­tite per tre anni fino al 2021. Oltre 200 mil­ioni in più rispet­to al pas­sato con 114 par­tite in meno. Si trat­ta dei tre incon­tri a gior­na­ta fini­ti a Dazn — un con­cor­rente indis­pens­abile per il det­ta­to del­la legge Melandri — che se li è aggiu­di­cati per 193 mil­ioni: 973 mil­ioni totali, lon­tanis­si­mi dagli 1,1 mil­iar­di atte­si dal­la Lega.

diritti tv serie a dirit­ti tv serie a

Cer­to, sono par­tite in esclu­si­va che in teo­ria dovreb­bero portare più abbona­men­ti (e doppi abbona­men­ti), ma non è così. Almeno in Italia, dove già ai tem­pi del duop­o­lio tra Tele+ e Stream le due con­cor­ren­ti accu­mu­la­rono una mon­tagna di deb­iti che li spinse alla fusione. Col­pa anche degli oltre due mil­ioni di schede pira­ta di inizio anni Duemi­la, men­tre oggi la pira­te­ria va a gon­fie vele tra lo stream­ing ille­gale e il “pez­zot­to”: un decoder pira­ta per la visione di Sky, Dazn e Net­flix a 12 euro al mese.

 

La bol­la dei dirit­ti tv si è sgon­fi­a­ta. Accade anche all’ estero, per esem­pio in Pre­mier League: da 5,1 mil­iar­di, Sky e Bt han­no fat­to retro­mar­cia fino a 4,4 mil­iar­di di ster­line (5 mil­iar­di di euro) per il 2019–2022. Numeri comunque astro­nomi­ci per il cal­cio ital­iano: basti pen­sare che la BBC ver­sa 240 mil­ioni di euro per i dirit­ti in chiaro, men­tre Novan­tes­i­mo min­u­to vale appe­na 4 mil­ioni (men­tre la Super­cop­pa ital­iana e la Cop­pa Italia costano 35 mil­ioni alla Rai).

DIRITTI TV SERIE A DIRITTI TV SERIE A

Il peso degli accor­di fir­mati, però, res­ta come un macig­no sul futuro di chi possiede i dirit­ti. Cifre uffi­ciose par­lano, per esem­pio, di 1,3 mil­ioni di abbon­ati per Dazn: atten­zione però, il servizio per­me­tte di col­le­gare sei apparec­chi allo stes­so account, paga­to una sola vol­ta.

 

Più com­p­lessa è la situ­azione di Sky Italia. Con abbon­ati in cresci­ta ma inchio­dati sot­to la soglia dei 5 mil­ioni (4,8), l’ emit­tente ha nel cal­cio il suo core busi­ness e allo stes­so tem­po è il pri­mo finanzi­a­tore dei club di A. L’ ex azien­da di Rupert Mur­doch — ora nelle mani di Com­cast — ha chiu­so il bilan­cio al 30 giug­no 2018 con qua­si 3 mil­iar­di di ricavi e 100 mil­ioni di utile. All’ oriz­zonte, tut­tavia, ci sono impeg­ni anco­ra non con­tabi­liz­za­ti per 4,4 mil­iar­di di euro per i dirit­ti tv pluri­en­nali di Serie A, Cham­pi­ons ed Europa League, Pre­mier, motori e il resto dell’ offer­ta sporti­va. Un macig­no che impor­rà un taglio ai costi per tenere i con­ti in ordine.

Anche all’ estero le cose non van­no bene: Img ave­va com­pra­to per 340 mil­ioni i dirit­ti glob­ali del­la A — il doppio del pas­sato -, ma a novem­bre scor­so ave­va anco­ra un buco di 100 mil­ioni da col­mare. Nonos­tante Cris­tiano Ronal­do.

diritti tv serie a dirit­ti tv serie a DIRITTI TV DIRITTI TV

DIRITTI TV DIRITTI TV

http://www.dagospia.com/rubrica-30/sport/diritti-pallone-ndash-calcio-uccide-pay-tv-mediaset-premium-192114.htm?utm_source=outbrain&utm_medium=widget&utm_campaign=obclick

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.