IN ZONA ROMANINA, NELLA CAPITALE, UN 48ENNE VIENE PICCHIATO A SANGUE DA UN MINORENNE, APPARTENENTE AL CLAN, PER AVER CHIESTO DI SMETTERLA CON LE ANGHERIE VERSO SUO FIGLIO

IN ZONA ROMANINA, NELLA CAPITALE, UN 48ENNE VIENE PICCHIATO A SANGUE DA UN MINORENNE, APPARTENENTE AL CLAN, PER AVER CHIESTO DI SMETTERLA CON LE ANGHERIE VERSO SUO FIGLIO — L’UOMO, A CUI HANNO ROTTO LA MANDIBOLA E CHE DOVRASOTTOPORSI A UN INTERVENTO MAXILLOFACCIALE, ERA IN COMPAGNIA DEL FIGLIO PIUPICCOLO, DI SOLI TRE ANNI

Mar­co De Risi per “il Mes­sag­gero”

casamonica aggressione a una disabile in una bar in zona romanina casa­mon­i­ca aggres­sione a una dis­abile in una bar in zona roman­i­na

Mas­sacra­to di botte alla Roman­i­na da un minore, figlio di un Casa­mon­i­ca che era in com­pag­nia di altri ami­ci, anche loro figli di noma­di col­pi­ti da più inchi­este giudiziarie. La vit­ti­ma ha 48 anni, è romano, ed ha osato avvic­inare la comi­ti­va di ragazzi, fra i 15 ed i 17 anni, per pre­gar­li di non fare più i bul­li con il figlio che da mesi sop­por­ta le angherie dei coetanei.

Era­no le 19 di mart­edì su un trat­to di via Libero Leonar­di, una tra­ver­sa di via Cia­mar­ra, pro­prio nel quartiere dove sono avvenu­ti i recen­ti arresti dei Casa­mon­i­ca per avere pic­chi­a­to una dis­abile in un bar e dove il clan vive nelle case trasfor­mate in ville sfar­zose. La vit­ti­ma si è avvi­c­i­na­ta ai ram­pol­li del­la dinas­tia dei Casa­mon­i­ca con toni asso­lu­ta­mente paci­fi­ci e, ad indi­care il com­por­ta­men­to inof­fen­si­vo, c’ era anche la pre­sen­za dell’ altro figlio di tre anni che sta­va con lui.

messa per vittorio casamonica 3 mes­sa per vit­to­rio casa­mon­i­ca 3

Improvvisa­mente un ragazz­i­no si è riv­olta­to con­tro l’adulto come fos­se un cane feroce, mutuan­do quel­la vio­len­za pro­prio dai par­en­ti. Il padre è sta­to col­pi­to a cal­ci e pug­ni ed è crol­la­to a ter­ra san­guinante sot­to gli occhi ter­ror­iz­za­ti del bim­bo. L’uomo è sta­to por­ta­to al poli­clin­i­co Casili­no dove i medici gli han­no riscon­tra­to la frat­tura del­la mandi­bo­la ed un taglio alla tes­ta che ha richiesto diver­si pun­ti di sutu­ra.

Per lui almeno 30 giorni di prog­nosi e non è esclu­so che dovrà sot­to­por­si ad un inter­ven­to max­illo­fac­ciale. Pro­prio al pron­to soc­cor­so dell’ ospedale l’ uomo si è sfoga­to con i san­i­tari. «Mio figlio — ha rac­con­ta­to a un infer­miera — è com­ple­ta­mente assogget­ta­to da quei ragazzi vio­len­ti. Io li conosco così come li conosce tut­to il quartiere e fan­no pau­ra. Mi sono fat­to cor­ag­gio e sono anda­to a par­largli. Ecco come mi han­no ridot­to».

messa per vittorio casamonica 27 mes­sa per vit­to­rio casa­mon­i­ca 27

L’inchiesta è affi­da­ta alla polizia. Gli inves­ti­ga­tori han­no ascolta­to la vit­ti­ma che è sta­ta molto chiara sug­li autori del pestag­gio essendo gli stes­si che ves­sano il figlio. Gli agen­ti han­no anche altri riscon­tri sul­la comi­ti­va dei noma­di. Da più per­sone, infor­mal­mente, sono arrivate seg­nalazioni sul­la vio­len­za prodot­ta dai minori i cui padri sono finite in inchi­este anche dai meto­di mafiosi.

CASAMONICA CASAMONICA

A con­ti fat­ti, i ragazz­i­ni figli dei noma­di, si com­por­tano come se fos­sero loro a coman­dare nei posti che fre­quen­tano. Sono loro a dettare legge e chi non si attiene alle loro regole finisce male. È di pochi giorni fa, il ritorno in carcere di Gui­do Casa­mon­i­ca che ave­va godu­to di un per­me­s­so per las­cia­re il carcere e tornare nel­la sua vil­la al Casili­no dove era sta­to accolto con striscioni da sta­dio. Gui­do Casa­mon­i­ca sta scon­tan­do una pena per un’estorsione ad un marmista che ebbe il cor­ag­gio di denun­cia­r­lo.

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/roma-bullizzata-casamonica-48enne-viene-picchiato-sangue-176226.htm

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.