MILOS FORMAN SE NE E’ ANDATO IERI A 88 ANNI

IL NECROLOGIO DEI GIUSTIMILOS FORMAN, CHE SE NE E’ ANDATO IERI A 88 ANNI, ERA TRA I POCHISSIMI, AD HOLLYWOOD, A POTER COSTRUIRE SU TESTI TEATRALI , DELLE GRANDI OPERE CINEMATOGRAFICHE POPOLARI “QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO” E “AMADEUS”, OVVIAMENTE, NON SI TOCCANO. COME LA SUA VERSIONE DIHAIR”. PER NON PARLARE DI UN CAPOLAVORO COMELARRY FLYNT”… — VIDEO

milos forman milos for­man

Mar­co Giusti per Dagospia

Qual­cuno volò sul nido del cucu­lo e Amadeus, ovvi­a­mente, non si toc­cano. Milos For­man, che se ne è anda­to ieri a 88 anni, ave­va vin­to 5 Oscar per il pri­mo e 8 per il sec­on­do e non so più quan­ti Gold­en Globe. Era tra i pochissi­mi, ad Hol­ly­wood, a pot­er costru­ire su testi teatrali o comunque chiusi in cer­ti spazi, delle gran­di opere cin­e­matogra­fiche popo­lari ren­den­do delle star anche attori fino ad allo­ra ignoti, come Tom Hulce o F. Mur­ray Abra­hams.

Non si toc­ca neanche la sua ver­sione di Hair con Treat Williams e Bev­er­ly D’Angelo, mag­a­ri un po’ tar­da rispet­to all’opera rock, ma con una grande parte­ci­pazione di Nicholas Ray come attore nel ruo­lo di un arcig­no gen­erale. Per non par­lare di un cap­ola­voro come Lar­ry Fly­nt con Woody Har­rel­son, prodot­to da Oliv­er Stone, che sca­va dietro l’impero di un mag­nate del porno e la sua lot­ta con­tro il gov­er­no amer­i­cano. E trac­cia una sto­ria dell’America, a modo suo. Anche Tak­ing Off, il suo pri­mo film amer­i­cano, lo ricor­do con grande affet­to, soprat­tut­to per­ché offrì allo sceneg­gia­tore Buck Hen­ry, un genio del cin­e­ma amer­i­cano anni ’60, un ruo­lo da pro­tag­o­nista.

milos forman milos for­man

Si esi­bisce anche assieme a Lynn Car­lin nel­lo strip pok­er più diver­tente che abbia mai vis­to al cin­e­ma. E i suoi tre mer­av­igliosi film girati in Cecoslo­vac­chia? Asso di pic­che, Gli amori di una bion­da, Al fuo­co pom­pieri… Allo­ra, quan­do ven­nero dis­tribuiti in Italia anche con tagli e cam­bi­a­men­ti assur­di, sem­bra­va che potesse nascere davvero qual­cosa di grande a Pra­ga. Con l’arrivo dei car­ri armati sovi­eti­ci, però, sia For­man che Ivan Pass­er trovarono più salutare scap­pare in Amer­i­ca.

Il cin­e­ma ceco venne mas­sacra­to e For­man seppe ambi­en­tar­si benis­si­mo. Sem­bra­va che ci fos­se sem­pre sta­to. Al pun­to da poterne rac­con­tare le sto­rie amer­i­cane più assurde dal di den­tro, non con un occhio ester­no da europeo. E’ per questo, cre­do, che tro­vo un cap­ola­voro il suo Man on the Moon, il film dove Jim Car­rey impazz­isce “den­tro” il per­son­ag­gio del comi­co Andy Kauff­man e del suo alter ego vir­tuale, Tony Clifton. Chi ha vis­to l’incredibile doc­u­men­tario sul back­stage del film, Jim&Andy, pre­sen­ta­to a Venezia nel 2017, si rende con­to di quel che ha davvero rap­p­re­sen­ta­to il film sia per For­man che per Car­rey, del loro legame e del dial­o­go con­tin­uo tra reg­ista e un attore che è divi­so in ben tre per­son­ag­gi con­tin­u­a­mente. L’eleganza, la grazia, la pas­sione, l’intelligenza di For­man ren­dono quel film qual­cosa che va oltre il buon film e il rap­por­to fra reg­ista e attore qual­cosa di vera­mente scon­vol­gente.

milos_forman milos_forman

Una “espe­rien­za mon­u­men­tale”, ha ricorda­to ieri lo stes­so Jim Car­rey, per­ché solo For­man avrebbe potu­to spin­gere fino a tal pun­to e sop­portare fino a tal pun­to l’esplosione di Jim-Andy-Tony. Nes­suno dei suoi gran­di attori, Jack Nichol­son, Annette Ben­ning, F. Mur­ray Abra­hams sem­bra più lo stes­so dopo aver lavo­ra­to con lui. Come se fos­sero espe­rien­ze fon­da­men­tali e dev­as­tan­ti. Curiosa­mente, nelle inter­viste che vedi­amo di For­man, ne ricor­do una stu­pen­da per il doc­u­men­tario di Abel Fer­rara sul Chelsea Hotel, dove a lun­go ave­va abi­ta­to il reg­ista, sem­bra la per­sona più tran­quil­la e com­pren­si­va del mon­do. Cre­do che la grande car­i­ca umana di For­man come per­sona sia abbas­tan­za evi­dente nei suoi film, che sono tut­ti, più o meno rius­ci­ti, met­to nel muc­chio anche Val­mont e Rag­time, gran­di espe­rien­ze umane. Non sono mai solo cin­e­ma.

milos forman milos for­man Milos Forman Milos For­man milos forman milos for­man milos forman milos for­man

 

 

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/necrologio-giusti-milos-forman-che-se-ne-rsquo-andato-ieri-88–171581.htm

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.