Un virus avrebbe ucciso 170 delfini in Brasile

La strage si è sviluppata in una quarantina di giorni

Brazil Dead Dolphins

Sarebbe un virus la causa principale della morte di quasi 200 delfini (della specie sotalia marina) in poco più di 40 giorni sulla costa dello stato di Rio de Janeiro. Lo riferiscono scienziati brasiliani della scuola di oceanografia dell'Università statale di Rio de Janeiro secondo cui un focolaio di "morbillivirus cetaceo" è responsabile della morte di oltre 130 delfini nella Baia di Sepetiba, a circa 45 miglia a ovest di Rio de Janeiro, dalla fine di novembre. Altri 40 delfini della stessa specie sono stati trovati morti in un'isola vicina, Ilha Grande. Il virus può danneggiare il sistema immunitario dei mammiferi marini. Non si sa ancora cosa ha portato allo scoppio di questo focolaio e quanto durerà. Gli scienziati stanno cercando di capire se ci siano altre possibili cause della morte dei delfini.

(ANSA)

Share /​ Condividi: