Scontro Lazio-Toscana su rifiuti

Solo approfondimenti su richiesta avanzata”

ROMA, 6 DIC — “La Regione Lazio ha siglato un accor­do con la Regione Toscana per il trat­ta­men­to di 20.000 ton­nel­late di rifiu­ti urbani residui, entro un tem­po mas­si­mo di sei mesi, in impianti pub­bli­ci del­la Toscana. Non appe­na gli oper­a­tori avran­no fir­ma­to, tra loro, i rel­a­tivi con­trat­ti, Roma Cap­i­tale potrà trasferire in Toscana un quan­ti­ta­ti­vo mas­si­mo di 200 ton­nel­late al giorno di rifiu­ti indif­feren­ziati”. Lo scrive in una nota l’assessore all’Ambiente e ai Rifiu­ti del­la Regione Lazio, Mau­ro Bus­chi­ni. “Con ques­ta azione, innesca­ta dal­la sol­i­da­ri­età e ami­cizia tra le due regioni con­fi­nan­ti, sarà pos­si­bile — pros­egue — dare sol­lie­vo, ancorché tem­po­ra­neo, alla grave situ­azione cre­atasi nel­la Cap­i­tale”. Ma la Regione Toscana smen­tisce: “Nes­suna delib­era, sono al momen­to in cor­so tut­ti gli appro­fondi­men­ti del caso rel­a­tivi alla richi­es­ta avan­za­ta”, dice Fed­er­i­ca Fratoni asses­sore all’ambiente.

(ANSA)

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.