Ordigno esplode davanti ad una stazione dei Carabinieri a Roma, pm indagano per “terrorismo”

Non ci sono stati feriti

Ordig­no esplode davan­ti stazione cc a Roma

L’ingresso del­la stazione dei Cara­binieri di Roma San Gio­van­ni

Atto di ter­ror­is­mo con ordig­no esplo­si­vo. Questo il reato per il quale pro­ce­dono i mag­is­trati del­la Procu­ra di Roma del pool antiter­ror­is­mo, coor­di­nati dal procu­ra­tore aggiun­to Francesco Capo­rale, in relazione all’ordigno rudi­men­tale esploso ques­ta mat­ti­na intorno alle 5,30 davan­ti ad una caser­ma dei cara­binieri nel quartiere San Gio­van­ni, in via Bri­tan­nia 37 a Roma. Non ci sono sta­ti fer­i­ti.

Nelle prossime ore a piaz­za­le Clo­dio ver­rà deposi­ta­ta una pri­ma infor­ma­ti­va da parte del coman­do provin­ciale dei Cara­binieri e del Ros.

Sono al vaglio le reg­is­trazioni delle tele­camere. L’ordigno è sta­to posizion­a­to sul mar­ci­apiede davan­ti al por­tone d’ingresso. Appare chiaro che l’obiettivo fos­se pro­prio la caser­ma di via Bri­tan­nia. Al momen­to i cara­binieri non escludono nes­suna pista. L’esplosione, avver­ti­ta a molti metri di dis­tan­za, ha dan­neg­gia­to un’auto e manda­to in fran­tu­mi i vetri di una fines­tra. Sul­la vicen­da indagano i cara­binieri del Nucleo Infor­ma­ti­vo e del Nucleo Inves­tiga­ti­vo del Coman­do Provin­ciale di Roma e i cara­binieri del ROS.

Il gen­erale Anto­nio de Vita, coman­dante provin­ciale dei Cara­binieri di Roma, appe­na infor­ma­to dell’esplosione dell’ordigno rudi­men­tale davan­ti al por­tone d’ingresso del­la stazione dei Cara­binieri di Roma San Gio­van­ni si è subito reca­to sul pos­to. Sono in cor­so indagi­ni dei cara­binieri del Nucleo Infor­ma­ti­vo e del Nucleo Inves­tiga­ti­vo di Roma e ai Cara­binieri del ROS per far luce sul­la vicen­da.

(ANSA)

 

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.