Odoacre Chierico, l’ex calciatore testimone al processo per la morte della suocera

odoacre-chierico

Odoacre Chieri­co

ROMA – A sei anni di dis­tan­za, l’ex cal­ci­a­tore del­la Roma negli anni ’80 Odoacre Chieri­co è sta­to chiam­a­to a com­par­ire in qual­ità di tes­ti­mone per la morte di sua suo­cera, annega­ta nel­la pisci­na di un hotel nei pres­si di via di Valler­anel­lo, alla per­ife­ria Sud di Roma.

Chieri­co, scrive il Mes­sag­gero, ha ricorda­to il dram­ma famil­iare al giu­dice, nell’ambito del proces­so che vede impu­ta­ta la respon­s­abile legale del­la strut­tura, con l’accusa di omi­cidio col­poso per neg­li­gen­za. Per i pm, non ci sarebbe sta­to un adegua­to servizio di sorveg­lian­za nel­la pisci­na del­la strut­tura dove Chieri­co e i suoi famil­iari era­no soli­ti allog­gia­re.

Ci sono sta­to molte volte, ero ami­co del pro­pri­etario. Tan­tis­sime squadre e nazion­ali di cal­cio han­no fre­quen­ta­to quell’hotel – rac­con­ta Chieri­co – Non ho mai vis­to dei veri e pro­pri bagni­ni. C’erano degli addet­ti che si occu­pa­vano un po’ di tut­to. La pisci­na non era molto pro­fon­da, al mas­si­mo un metro e set­tan­ta, ma mia suo­cera era più bas­sa. Anche quel giorno non c’era un bagni­no. Se ci fos­se sta­ta una qual­si­asi per­sona oggi sarebbe anco­ra viva”.

Odoacre Chieri­co, l’ex cal­ci­a­tore tes­ti­mone al proces­so per la morte del­la suo­cera

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.