Milano, Fedez truffato dall’ex avvocata: “Non era neppure praticante abilitata”

Milano, Fedez truffato dall'ex avvocata: "Non era neppure praticante abilitata"

Fedez (lapresse)

La con­dan­na a sette mesi e 400 euro di mul­ta dal­la giu­dice Fil­i­ciot­to. Tra le accuse: spese per atti “usate per fini per­son­ali, com­pre­so l’ac­quis­to di biancheria inti­ma”

di ILARIA CARRA

Cene, bol­lette e can­dele, scarpe, reg­giseni e maglieria inti­ma mes­si in fat­tura come rim­bor­si spese. A fare l’e­len­co del­la spe­sa è Cris­tiano Mag­a­let­ti, avvo­ca­to di Fedez, dopo che Susan­na Chiesa, l’ex legale del­l’artista è sta­ta con­dan­na­ta a Milano a sette mesi per truf­fa dal­la giu­dice Fil­i­ciot­to. Sec­on­do quan­to ricostru­isce Mag­a­let­ti, le cene, le can­dele e tut­to il resto sareb­bero state messe a fat­tura anche se si riferivano a esi­gen­ze per­son­ali e non a rim­bor­si spese. Spie­ga anco­ra l’avvo­ca­to: “Abbi­amo con­tes­ta­to spese per 15mila euro”.

Ma non è tut­to, per­ché Chiesa è sta­ta con­dan­na­ta anche per eser­cizio abu­si­vo del­la pro­fes­sione. In un comu­ni­ca­to, New­topia, uffi­cio stam­pa di Fedez, spie­ga anche che Chiesa, in realtà, “non era nep­pure una prat­i­cante abil­i­ta­ta”.

E infat­ti la con­dan­na è anche per eser­cizio abu­si­vo del­la pro­fes­sione. Fedez le con­tes­ta anche altre fat­ture per un val­ore di 55mila euro che si riferiscono al peri­o­do 2010–2013, fat­ture pagate come ono­rario a un’avvo­ca­ta che, in realtà, avvo­ca­ta non era.

http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/11/29/news/milano_fedez_truffato_avvocata-182538347/?rss

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.