1–0 per noi contro la lobby della plastica

info@wemove.eu

Ciao Pao­lo,

era una mat­ti­na fred­da e neb­biosa a Brux­elles. Insieme ad altri 20 attivisti ho aspet­ta­to Frans Tim­mer­mans per più di un’ora. Il Vicepres­i­dente del­la Com­mis­sione euro­pea apri­va quel giorno la con­feren­za euro­pea sul­la strate­gia per la plas­ti­ca. Abbi­amo 600.000 firme da tut­ta Europa da con­seg­nare: tre chili di car­ta. Le nos­tre firme avran­no peso per lui? Tim­mer­mans e il suo staff si avvic­i­nano all’angolo a pas­so veloce e la sua reazione ci las­cia qua­si sen­za parole.

È pre­oc­cu­pa­to per i rifiu­ti nei nos­tri mari: “Sono vostro alleato e farò del mio meglio per pre­sentare una strate­gia ambiziosa entro la fine dell’anno”. Tim­mer­manns, il sec­on­do fun­zionario del­la Com­mis­sione euro­pea sostiene la nos­tra cam­pagna: ques­ta è una vera svol­ta!

Sono solo parole vuote? Non sem­bra. Nel suo dis­cor­so d’apertura alla con­feren­za, men­ziona la nos­tra petizione pro­prio all’inizio, sor­pren­den­do le lob­by del­la plas­ti­ca e, poco dopo, pub­bli­ca un video del­la nos­tra con­seg­na delle firme su Face­book e Twit­ter. Il pri­mo Vicepres­i­dente Ue prende la lot­ta con­tro i rifiu­ti di plas­ti­ca molto seri­amente e la nos­tra cam­pagna euro­pea è di grande aiu­to per lui.

La consegna delle firme

La con­seg­na delle firme al Vicepres­i­dente Tim­mer­mans con i nos­tri ami­ci di Cam­pact e Rethink Plas­tic Alliance

Cre­di­amo che quan­do i politi­ci annun­ciano piani ambiziosi, si mer­iti­no le nos­tre lodi. Un’ondata di sosteg­no su Face­book e Twit­ter incor­ag­gerà Tim­mer­mans a portare a ter­mine i suoi obi­et­tivi ambiziosi e oppor­si all’industria del­la plas­ti­ca. È molto atti­vo sulle reti sociali, quin­di pos­si­amo essere cer­ti che lo noterà. Usa i tasti sot­to per mostrare il tuo sosteg­no con un com­men­to o un “mi piace”:

La lot­ta non è anco­ra fini­ta, ma questo è un enorme pas­so avan­ti e pos­si­amo esserne orgogliosi. Insieme, la nos­tra comu­nità ha investi­to mol­ta ener­gia e tem­po in ques­ta cam­pagna negli ulti­mi mesi. Abbi­amo por­ta­to a ter­mine diver­si obi­et­tivi e anche impara­to delle cose, eccone alcune:

Il suc­ces­so non avviene per caso, si piani­fi­ca! Con una buona strate­gia sostenu­ta dalle giuste risorse pos­si­amo fare stra­da. Più di 2.100 per­sone del­la nos­tra comu­nità i han­no dona­to oltre 35.000 euro per assi­cu­rar­si che la nos­tra volon­tà non potesse non essere nota­ta a Brux­elles. Insieme con i nos­tri part­ner abbi­amo tappez­za­to la sede dell’Ue con 150 cartel­loni nelle due set­ti­mane prece­den­ti la con­feren­za sul­la plas­ti­ca.

Uno dei cartelloni con cui abbiamo tappezzato Bruxelles

Sal­vate gli oceani, bas­ta rifiu­ti di plas­ti­ca)”: foto di uno dei nos­tri cartel­loni a Brux­elles il giorno del­la con­feren­za

Abbi­amo potere: abbi­amo deciso di molti­pli­care l’effetto del­la petizione e dei cartel­loni con una “doppia con­seg­na” del­la nos­tra enorme petizione, sia den­tro che fuori la sede del­la con­feren­za. E siamo anche rius­ci­ti ad avere un aiu­to in più. La nos­tra con­seg­na al vicepres­i­dente Tim­mer­mans ha avu­to un impat­to tale che lui ha spon­tanea­mente “con­seg­na­to” il nos­tro mes­sag­gio al pub­bli­co pre­sente alla con­feren­za sul­la plas­ti­ca durante il suo dis­cor­so d’apertura.

Più siamo, più sare­mo feli­ci… e for­ti! I rifiu­ti di plas­ti­ca nei nos­tri oceani e fiu­mi sono un prob­le­ma inter­nazionale: i con­fi­ni non cos­ti­tu­is­cono un osta­co­lo per l’inquinamento del­la plas­ti­ca, quin­di abbi­amo volu­to dire chiara­mente che i cit­ta­di­ni di tut­ta Europa chiedono mis­ure effi­caci. Ci siamo asso­ciati con 7 orga­niz­zazioni [1] di tut­ta Europa e abbi­amo uni­to le voci di oltre 600.000 europei per dire la nos­tra con­tro l’inquinamento del­la plas­ti­ca in 8 lingue.
Ques­ta è la stra­da da seguire! Pren­di­amo­ci un momen­to per ass­apo­rare la sod­dis­fazione e l’orgoglio di un lavoro ben fat­to. Fir­mare, con­di­videre, donare o par­lare ai nos­tri ami­ci: ogni con­trib­u­to è sta­to essen­ziale. Gra­zie di essere parte di ques­ta fan­tas­ti­ca comu­nità!

Lo abbi­amo fat­to insieme.

Con sper­an­za,

Doina (Bucarest), Olga (Bologna) e tut­ta la squadra di WeMove.EU

 

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.