Fermate George Ashkar e l’assurdo metodo di cura NIA

Fer­mate George Ashkar e l’assurdo meto­do di cura NIA


George Ashkar è un fisico nucleare (?) libanese che da anni va raccontando che il suo metodo di cura, chiamato NIA, è in grado di curare al 100% malattie quali:
  • CANCRO: tutte le malattie tumorali ovvero quelle del seno, fegato, milza, polmone, pancreas, stomaco, intestino, colon, rene, vulva, vagina, cervice, utero, ovaie, sangue, pelle, ossa, cervello, prostata, testicoli, vescica, linfonodi, bocca;
  • ARTRITE REUMATOIDE, artrite, reumatismi, enfisema, glaucoma, bronchite, asma, lupus, colite e tutte le malattie correlate artritici;
  • HIV / AIDS.
Ovviamente non è vero. Per capire con che personaggio abbiamo a che fare, leggete questo suo post tratto dal profilo Facebook:
Qui parte della sua storia in italiano: lekarstwonaraka.com.pl/Cancer-Italia/Storia.htm
In pratica il suo metodo, che potete trovare spiegato in inglese su questo sito, consiste nel farsi dei buchi nelle gambe (con un anello e dell’aglio fresco tenuti per 8 ore nella zona da bucare) e tenerci infilati dei ceci avvolti da foglie di cavolo per svariati mesi, da 3 a 24 mesi a seconda della malattia (addirittura fino a 36 mesi in certi casi), per far sì che le cellule tumorali finiscano nella zona e vengano poi “spurgate via” dal corpo. Credo sia inutile dire che le uniche cose che si ottengono è la perdita di tempo, prezioso nel caso del cancro, e delle infezioni.
Sembra assurdo che ci siano persone che seguano queste cavolate (sì, in fondo c’è anche il cavolo oltre ai ceci) e invece abbiamo anche dei casi molto seguiti sul Web che andrebbero fermati. Segnalo l’ormai, credo, defunto Arturo Villache per anni attraverso svariate pagine Facebook, siti e canali YouTube ha raccontato la sua malattia e le pittoresche “cure alternative” seguite, metodo NIA di Ashkar compreso, oltre a una buona dose di attacchi alla medicina, chiamiamola “ufficiale”, e ai medici e un po’ di vendita di prodotti “particolari”. Non è andata a finire bene la storia…
Metto in evidenza che il metodo viene considerato spesso da molti come cura alternativa e non solo complementare alla chemioterapia, per ottenere “migliori risultati”.
In attività è il gruppo chiuso su Facebook “Curare cancro secondo George Ashkar” che propaganda il metodo e dove si possono trovare consigli medici fai da te (sono stati fatti svariati screenshot che al momento non pubblico). Il suo fondatore e principale amministratore è Bozena Rzasa [Aggiornamento: modifica al profilo Facebook], polacca che vive a Torino e che gestisce vari siti (molto restia ad ammetterlo): su uno di questi ha tradotto e pubblicato in italiano i testi di Ashkar.
Visto l’argomento cure alternative segnalo questi suoi due siti in particolare:
Ci sono altri collegamenti con siti particolari che per ora tralascio. Queste le informazioni pubbliche di registro dei due siti web:
Questi sono gli amministratori del gruppo e di seguito la propaganda di questa cura “miracolosa”:
Chi di dovere fermi queste pericolose assurdità: ci sono già state troppo morti evitabili a causa di “cure alternative per il cancro” nel recente passato…
[Aggiornamento]
L’amministratrice, venuta a sapere del presente articolo e di altri post, ha prontamente messo le mani avanti scaricando ogni responsabilità su George Ashkar e su chi segue la sua “cura”. Oh, ha tirato in ballo anche il medico… Troppo comodo così… Ha anche modificato il profilo Facebook: ora è “Dada Consuelo“.
Nel frattempo un’amministratrice ha levato le tende…
http://www.websvelato.it/fermate-george-ashkar-e-l-assurdo-metodo-di-cura-nia/

Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.