Adam Elsheimer (Francoforte sul Meno, 16 settembre 1578 – Roma, 11 dicembre 1610) dettaglio della Fuga in Egitto, Monaco, Alte Pinakothek

Adam Elsheimer (Francoforte sul Meno, 16 settembre 1578 – Roma, 11 dicembre 1610) dettaglio della Fuga in Egitto, Monaco, Alte Pinakothek

I 1000 quadri più belli di tutti i tempi

https://​www​.facebook​.com

Share /​ Condividi:

Children queuing, circa 1900, for soup at Manchester's Wood Street Mission

Children queuing, circa 1900, for soup at Manchester's Wood Street Mission

https://​www​.facebook​.com/​C​e​l​e​b​r​i​t​i​e​s​R​a​r​e​P​h​o​t​o​s​/​p​h​o​t​o​s​/​a​.​1​2​8​6​5​1​0​4​3​9​6​3​6​2​7​.​2​5​5​3​5​.​1​1​7​8​1​5​1​2​1​7​1​3​8​8​6​/​3​2​3​3​7​0​6​6​1​1​5​8​3​3​0​/​?​t​y​p​e​=​3​&​a​m​p​;​t​h​e​a​ter

Share /​ Condividi:

FLAVIA, STRONCATA DA UN MALE MISTERIOSO: NEL SUO LABORATORIO DI CHIMICA "MORTI SOSPETTE"

FLAVIA, STRONCATA DA UN MALE MISTERIOSO: NEL SUO LABORATORIO DI CHIMICA "MORTI SOSPETTE"

Flavia, stroncata da un male misterioso: nel suo laboratorio di chimica "morti sospette"

MILANO - Un malore improvviso e poi la corsa in ospedale, ma al Niguarda di Milano non hanno potuto fare più nulla: Flavia Roncalli, studentessa di chimica alla Statale, è morta a 24 anni tre ore dopo l'arrivo al Pronto Soccorso.  E' accaduto ieri mattina.  


Flavia, come riporta il Corriere della Sera, frequentava il laboratorio di Chimica, lo stesso in cui lavorava Alessandra Covezzi, la studentessa stroncata a fine luglio scorso da una meningite fulminante. In un primo momento, infatti, si è pensato che Flavia fosse stata contagiata in mancanza di una profilassi, ma i primi riscontri sembrano escludere la meningite tra le cause del decesso. Sarà solo l'autopsia a far luce sul perché si sia sentita male. 


La ragazza accusava forti dolori addominali, ma dagli esami non è emerso niente di particolare. Tre ore dopo è peggiorata e ha avuto un arresto cardiaco. Una fatale coincidenza che lavorasse proprio in quel laboratorio maledetto. 

Share /​ Condividi:

London Scottish Bank, fallisce anche la "banca dei poveri"

London Scottish Bank, fallisce anche la "banca dei poveri"

Questo è il comunicato di insolvenza che appare nel sito della banca, era la banca specializzata nell’offrire credito e prestiti a tasso fisso a tutti i clienti con scarse risorse economiche, da oggi entra in amministrazione controllata dopo che le autorità di controllo hanno praticamente bloccato tutte le loro attività.
I numeri sono questi: 10.000 risparmiatori, 250 milioni di sterline in depositi, 700 persone impiegate della banca, tutto sommato non è un colosso bancario ma è riuscita accumulare perdite per oltre 7 milioni di sterline, non è una cifra colossale ma tanto è bastato per farla fallire, questo da un’idea della fragilità del sistema bancario di oggi.
I responsabili fanno sapere che alcuni soggetti non meglio identificati sono interessati ad acquistare la banca con il buco, i risparmiatori per ora tirano un sospiro di sollievo, un po’ di morfina prima di morire!
http://​www​.umanamenteidiota​.com/​i​n​d​e​x​/​t​a​g​/​f​a​l​l​i​m​e​n​t​o​-​l​o​n​d​o​n​-​s​c​o​t​t​i​s​h​-​b​a​nk/
Share /​ Condividi:

IL COLLASSO DI LONDON SCOTTISH BANK, LABANCA DEI POVERI”.

Giancarlo Marcotti

La London Scottish Bank, specializzata nell’offerta di conti correnti e prestiti a tasso fisso per clienti con scarsa disponibilità economica, è entrata questa mattina in amministrazione controllata, dopo che le autorità inglesi hanno bloccato le acquisizioni di nuovi depositi. In un comunicato, la banca ha spiegato che la richiesta è giunta al board dell’istituto ieri.

Con circa 10 mila risparmiatori, LSB ha circa 250 milioni di sterline di depositi, e dà lavoro a 700 persone. Negli ultimi sei mesi, ha patito perdite per 7,4 milioni di sterline. Il collasso dell’istituto, ha sottolineato il governo di Londra, non significherà la perdita dei risparmi per i correntisti.

«Tutti i fondi saranno garantiti dal Tesoro – si legge in un comunicato dell’esecutivo -, inclusi quelli che superano la quota di 50 mila sterline prevista dallo Schema di compensazione dei Servizi finanziari».

Nel frattempo, anche il titolo LSB è stato sospeso in Borsa, mentre i dirigenti della banca hanno spiegato che esistono una serie di soggetti interessati all’acquisto del loro istituto. ( Fonte: Valori)

Redazioneonline-​​ Osservatorio Internazionale

2 dicembre 2008

http://​www​.finanzainchiaro​.it/​i​l​-​c​o​l​l​a​s​s​o​-​d​i​-​l​o​n​d​o​n​-​s​c​o​t​t​i​s​h​-​b​a​n​k​-​l​a​-​b​a​n​c​a​-​d​e​i​-​p​o​v​e​r​i​.​h​tml

Share /​ Condividi:

Deutsche Bank verso il fallimento dopo multa USA: gli scenari per i mercati

Deutsche Bank verso il fallimento dopo multa USA: gli scenari per i mercati

Doccia gelata per Deutsche Bank dopo la decisione del DoJ statunitense. Quali sono i possibili scenari per il comparto bancario in caso la multa venisse confermata?
Batosta in Borsa per Deutsche Bank: il titolo della banca tedesca, al momento in cui si scrive, perde un -7,67% pari ad un prezzo di €12,1 ad azione. La supermulta rifilata dal Dipartimento di Giustizia americano da $14 mld all’istituto teutonico rischia di essere un cataclisma non solo per la banca ma per l’intero comparto europeo.
I problemi di bilancio di Deutsche sono ormai noti ed hanno convinto lo stesso Fondo Monetario Internazionale recentemente a indicarla come uno dei maggiori fattori di rischio finanziario per il sistema bancario europeo (unitamente a Credit Suisse).
Sembra difficile che l’importo della multa possa essere così confermato, è probabile che a seguito di trattative tra i vertici di DB e le autorità americane venga effettuato uno “sconto”. Tuttavia, anche se l’importo dovesse essere inferiore ai $14 mld, per la banca tedesca potrebbero esserci gravi problemi (e di conseguenza per i mercati).
Azioni Deutsche Bank colano a picco dopo multa USA da $14 mld
Deutsche Bank affonda in Borsa dopo che il Dipartimento di Giustizia statunitense le ha rifilato una multa da $14 miliardi. L’istituto tedesco si è già affrettato a comunicare che non ha intenzione di pagare un ammontare così elevato e procederà alle negoziazioni con le autorità americane. E’ difficile che il totale della multa rimanga così elevato ma, anche nel caso in cui questo scendesse, per Deutsche i problemi sarebbero tutt’altro che finiti.
Deutsche Bank sta attraversando una lunga fase di ristrutturazione ed ha una delicatissima situazione di bilancio. E’ noto ormai a tutti che la seconda banca di Germania ha un’esposizione in derivati tale da compromettere l’intero sistema bancario europeo, nel caso in cui questi derivati scoppino.
Deutsche Bank: per FMI è pericolo mondiale. Berenberg la prezza a €9 ad azione
Il Fondo Monetario Internazionale qualche mese fa aveva indicato DB e Credit Suisse come i maggiori fattori di rischio sistemico del comparto finanziario.
Berenberg, la banca più antica di Germania, ha recentemente abbassato il rating asell sulle azioni Deutsche con target price di €9 a causa di “insormontabili problemi di bilancio”.
Multa Deutsche: c’è rischio crollo CET1 – ING
Quanto può pesare la multa americana sul bilancio Deutsche? Gli analisti di ING ritengono che se la banca teutonica fosse costretta a sborsare l’intero importo della multa subirebbe un crollo del Core Tier 1.
Nel particolare, il CET1 scenderebbe al 9% dal 12,2% registrato il 30 giugno scorso. Se invece l’importo fosse minore, gli esperti di ING ipotizzano $7 miliardi, il CET1 scenderebbe al 10,6%. ING ritiene che tutto questo evidenzia le grosse difficoltà di bilancio dell’istituto tedesco.
Deutsche Bank: anche multa più bassa sarebbe un problema – Fairesearch
Gli analisti di LBBW ritengono che la richiesta del Dipartimento di Giustizia USA sia un fulmine a ciel sereno per Deutsche. Per gli esperti è difficile farsi un’idea di quanto sarà la cifra totale che l’istituto di credito dovrà sborsare per chiudere la disputa legale ed è difficile anche capire l’impatto che potranno avere le elezioni statunitensi per la conclusione dell’accordo. Gli analisti tengono però a precisare che tengono in considerazione scenari di aumenti di capitale per Deutsche per sostenere le spese legali.
Nonostante il contenzioso con gli USA richiederà tempo, è bene ricordare che Deutsche ha circa7.800 dispute legali a causa dell’atteggiamento spericolato della banca negli ultimi anni.
Questa multa proveniente da oltreoceano rappresenta quindi solo una goccia nell’oceano che Deutsche dovrà navigare nei prossimi anni. Fairesearch fa infatti notare che se anche Deutsche sarà costretta a pagare “solamente” $5 miliardi per questa causa legata ai mutui subrpime in america, ciò eroderebbe quasi totalmente i fondi accantonati dalla banca per far fronte alle numerose cause legali.
Deutsche Bank a rischio nazionalizzazione, ma in che modo?
Questo di riflesso comporterebbe un rafforzamento ingente di capitale che con ogni probabilità non sarebbe visto di buon occhio dai mercati. Non è da escludere quindi che Deutsche sarebbe costretta ad essere nazionalizzata, ma ciò andrebbe fatto nelle regole del bail-​​in che l’Italia attualmente sta seguendo alla lettera per i problemi delle banche nostrane.
Se la Germania a quel punto fosse costretta ad elasticizzare, per non dire violare, tali regole cosa penserebbero gli altri Paesi membri dell’Eurozona? La risposta, visto anche il cambio di assetto geo-​​politico che avverrà in Europa di qui a 12 mesi, sembra abbastanza banale.
La crisi Deutsche non solo creerebbe squilibri politici talmente gravi da mettere in discussione l’esistenza dell’Unione Europea, che peraltro sono discussioni già in essere, ma l’elevatissima esposizioni in derivati della banca costituirebbe un vero tsunami per l’intero sistema bancario europeo. Non è un caso, per esempio, che oggi i titoli bancari italiani perdano mediamente oltre tra il 3% e il 5% nè che l’EuroStoxx banks perda oltre il 5%.
In più, se consideriamo tutte le altre cause in corso di Deutsche, l’impatto di queste sarebbe probabilmente definitivo per la banca tedesca e di riflesso per tutto il sistema europeo che verrebbe schiacciato dall’esplosione di una banca di questa portata.
http://​www​.informazionelibera​.net/​d​e​u​t​s​c​h​e​-​b​a​n​k​-​v​e​r​s​o​-​f​a​l​l​i​m​e​n​t​o​-​m​u​l​t​a​-​u​s​a​-​g​l​i​-​s​c​e​n​a​r​i​-​m​e​r​c​a​ti/
Share /​ Condividi:

Curtarolo, muore a 35 anni sotto gli occhi della moglie

2

Muore Denis Peruzzo, 35 anni. Una vita stroncata in un attimo. Il 35enne lascia la moglie e una bimba di appena un anno. Denis viveva in via Po con la moglie Alice Camerini, originaria di Campo San Martino. Una casa, una coppia felice: su Facebook tutti possono ammirare le loro foto, sorridenti e pieni di speranza e futuro, il giorno del loro matrimonio. Dall’unione era nata una piccola, un anno fa. Un sogno d’amore, una vita tranquilla, fatta di lavoro, di condivisione.

Tutto si è spezzato nella mattinata di domenica: il giovane papá di Curtarolo s’è alzato per andare al lavoro; mentre si vestiva, è stato stroncato da un arresto cardiaco. La compagna, che fa l’infermiera, era accanto a lui: ha cercato di prestargli i primi soccorsi e subito ha chiesto l’intervento del 118. Sul posto sono arrivate due ambulanze. I medici hanno cercato di fare il possibile per far ripartire il cuore del 35enne, ma non è bastato a salvargli la vita.

Peruzzo lavorava come autotrasportatore per la una ditta del posto, la Hide Pelli. Gli amici lo descrivono come «un ragazzo serio, senza grilli per la testa, che pensava alla famiglia, alla moglie e alla figlia. Si alzava presto al mattino e lavorava fino a sera, dedicandosi poi al suo nido d’amore e agli amici di una vita». Sui social è tratteggiata la dimensione di un giovane inserito nella vita paesana, felice di andarsi a bere una birra in compagnia, di farsi un giretto in bici o in sella alla moto.

Le cause del decesso non sono ancora state chiarite con certezza e quindi è stata disposta l’autopsia; la data del funerale non è ancora stata fissata. Intanto, in queste ore, cresce il dolore di due comunità, quella di lui, Curtarolo, e quella di lei, Campo San Martino: nella giornata di domenica, durante le messe, i parroci hanno comunicato ai fedeli in chiesa il dramma e hanno invitato a stringersi alle famiglie Peruzzo e Camerini.

http://​www​.teleclubitalia​.it/​c​u​r​t​a​r​o​l​o​-​m​u​o​r​e​-​a​-​3​5​-​a​n​n​i​-​s​o​t​t​o​-​g​l​i​-​o​c​c​h​i​-​d​e​l​l​a​-​m​o​g​l​i​e​/​1​2​6​3​1​07/

Share /​ Condividi: