BNL condannata: impresa risarcita con 1,2 milioni

BNL con­dan­na­ta: impre­sa ris­arci­ta con 1,2 mil­ioni

Impresa risarcita, a pagare sarà BNL

Ban­ca con­dan­na­ta e impre­sa ris­arci­ta. Questo il sen­so del­la sen­ten­za che il Tri­bunale di Udine ha emes­so nel­lo scor­so mar­zo, per la sec­on­da vol­ta, ai dan­ni di una ban­ca, la Ban­ca Nazionale del Lavoro e a favore dell’impresa Cloc­chi­at­ti. Si trat­ta del­la sec­on­da sen­ten­za di questo tenore nell’arco di due anni, come viene rac­con­ta­to dal Mes­sag­gero Vene­to del­lo scor­so 26 mar­zo.
BNLL’accusa mossa nei con­fron­ti del­la ban­ca è fra quelle diven­tate ormai più comu­ni: ana­to­cis­mo. L’azienda, spe­cial­iz­za­ta in costruzioni edili che si tro­va ormai purtrop­po in con­corda­to pre­ven­ti­vo (con­dizione vis­su­ta dal 2011), avrà dirit­to ad un rim­bor­so di oltre 700 mila euro. Non solo: il giu­dice ha annul­la­to anche la richi­es­ta di 500 mila euro, avan­za­ta da BNL che riven­di­ca­va un cred­i­to nei con­fron­ti dell’azienda ritenu­to dal giu­dice non dovu­to ma per il quale la ban­ca non ave­va esi­ta­to a pre­sentare un decre­to ingiun­ti­vo. Essendo ormai l’azienda in fal­li­men­to, il denaro che la ban­ca dovrà ris­ar­cire ver­rà des­ti­na­to ai tan­ti cred­i­tori che andrà tut­to a dis­po­sizione dei cred­i­tori nell’ambito del con­corda­to.

Il precedente

banca popolare di VeronaNon è cer­to la pri­ma vol­ta che la Cloc­chi­at­ti di Pov­o­let­to ha vin­to con­tro una ban­ca. Nel 2013 il Tri­bunale ave­va dato ragione all’impresa edile con­tro la Ban­ca popo­lare di Verona otte­nen­do, sem­pre per ana­to­cis­mo, un rim­bor­so di oltre 430 mila euro.
A far cadere il castel­lo degli isti­tu­ti ban­cari è sta­ta la cap­i­tal­iz­zazione degli inter­es­si ban­cari pas­sivi su base trimes­trale e la richi­es­ta del­la dife­sa di accer­tarne e dichiararne la nul­lità, l’inefficacia e l’annullabilità. Istanze che il giu­dice ha accolto.

Gli altri casi

Sem­pre la Cloc­chi­at­ti, come ricor­da il Mes­sag­gero Vene­to, ave­va inten­ta­to un pro­ced­i­men­to con­tro un’altro grup­po ban­car­io a liv­el­lo nazionale che rin­un­ciò alla causa, non pre­tenden­do più 870 mila euro richi­esti con decre­to ingiun­ti­vo, rim­bor­san­do anzi l’impresa con oltre un mil­ione di euro.
Altre 5 cause sono state aperte con queste moti­vazioni dall’impresa edile ver­so altret­tan­ti isti­tu­ti con i quali era­no sta­ti intes­su­ti rap­por­ti ban­cari di qual­si­asi genere curati dal­lo stu­dio legale Gra­ziel­li Bolli­ni di Mod­e­na.

La storia della Clocchiatti

L’impresa edile, conosci­u­ta in Friuli per­ché oper­ante da decen­ni, è in con­corda­to pre­ven­ti­vo dal 2011, per cer­care di rip­i­anare i deb­iti ver­so i cred­i­tori attra­ver­so la ven­di­ta del pro­prio pat­ri­mo­nio. Da quel momen­to ha subito un attac­co trasver­sale dalle tante banche, con cui ave­va instau­ra­to dei rap­por­ti, le quali han­no com­in­ci­a­to a noti­fi­car­le i decreti ingiun­tivi. Inizia­tive respinte dall’azienda che ha con­trat­tac­ca­to, attra­ver­so citazioni per ana­to­cis­mo con­tro tutte le banche.

La ribellione alle banche

Lode­v­ole la ribel­lione e l’opposizione pre­sen­ta­ta con­tro le banche da ques­ta azien­da. Purtrop­po è avvenu­ta forse trop­po tar­di, per per­me­t­tere all’azienda stes­sa di rin­fondere i cred­i­tori. Ma l’anatocismo prat­i­ca­to nei con­fron­ti dell’azienda da alcune banche pote­va ess­er vis­to e riconosci­u­to pri­ma, mag­a­ri evi­tan­do il con­corda­to e provan­do a sal­vare l’azienda. Ora, pur essendo nelle mani in uno vali­do stu­dio legale, la situ­azione lavo­ra­ti­va è com­pro­mes­sa.

Che cosa fare?

Il con­siglio che pos­si­amo dare a chi ha imp­rese e ha rap­por­ti con le banche, è sem­pre quel­lo di con­trol­lare i rap­por­ti, o se non si è in gra­do, di far­licon­trol­lare da chi se ne intende e può vedere even­tu­ali irre­go­lar­ità e far­le valere.
Il cor­ren­tista o mutu­atario ha soltan­to una cosa di cui pre­oc­cu­par­si: affi­dar­si fin dal pri­mo istante al pro­fes­sion­ista molto esper­to, vero conosc­i­tore del­la mate­ria, che abbia al suo atti­vo molte vit­to­rie in diver­si tri­bunali.
New­Con­cep­tAd­vi­so­ry
http://newconceptadvisory.eu/bnl-condannata-impresa-risarcita/
Share / Con­di­vi­di:
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da grognards . Aggiungi il permalink ai segnalibri.