NON COMPRATE PROPRIO TEDESCHI E AUSTRIACO!!!

FONDAMENTALE

Con­sid­er­a­to che la guer­ra è ECONOMICA , e Tedeschi e Aus­triaci non han­no inten­zione, di aiutare coi sol­di di tut­ti e cioè con Eurobond, i pae­si più col­pi­ti dell’area Euro come SPAGNA FRANCIA, ITALIA ecc. Sol­di che servireb­bero a curare malati, a com­prare far­ma­ci, a pagare medici, infer­mieri, sus­si­di , cas­sa inte­grazione, con­tribu­ti ad aziende e lavo­ra­tori, ed attiv­ità com­mer­ciali oggi chiuse , e ogni misura di sosteg­no all’economia del nos­tro paese .

Vis­to che andi­amo tut­ti a far la spe­sa, VI IMPLORIAMO di far crol­lare il fat­tura­to delle aziende tedesche, aus­tri­ache, i van­tag­gi saran­no enor­mi..

Il pri­mo è per l’occupazione ital­iana, in sec­on­dolu­o­go le aziende ital­iane pagano tasse in Italia, molte multi­nazion­ali delo­cal­iz­zano e non pro­ducono nul­la in Italia, ma inviano solo i loro prodot­ti al nos­tro mer­ca­to, cioè non pro­ducono posti di lavoro in Italia . Altre tramite un gio­co com­pli­ca­to ma legale, pagano poche tasse, aven­do sede ad Ams­ter­dam o Pae­si Bassi.
Se le aziende tedesche che han­no dipen­den­ti qui in Italia crol­lano, altre aziende ital­iane o di altri pae­si assumer­an­no per­son­ale in Italia, quin­di tran­quil­li.
La Ger­ma­nia ha avu­to un SURPLUS com­mer­ciale da quan­do è entra­ta in Europa, van­tag­gio riconosci­u­to da tut­ti gli econ­o­misti del mon­do.
Questo anche per­chè la gran parte dei nos­tri politi­ci son tut­ti sen­za palle.
I van­tag­gi per le aziende NON GERMANICHE sareb­bero enor­mi,

Vi chiedi­amo di inoltrar­lo a 20 per­sone, di cui 2 almeno fuori dal­la vos­tra cit­tà,
se ognuno di voi ci riesce in 5 minu­ti siamo a 400, in un ora a 8.000 per­sone cir­ca, in un giorno rag­giun­giamo 192.000 con­tat­ti, quin­di i numeri si fan­no impor­tan­ti.

Mas­sac­ri­amo la Ger­ma­nia, sen­za mis­sili, sen­za armi, ma con l’arma che è carat­ter­is­ti­ca di noi ital­iani e cioè l’intelligenza.
vedi MEUCCI (inven­tore tele­fono), E.FERMI, Cristo­foro Colom­bo, Leonar­do da Vin­ci

BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI ELENCATI:

COLOSSI GRANDE DISTRIBUZIONE tedeschi:
ALDI SUPERMERCATI
LIDL , PENNY Mar­ket e DESPAR,
prodot­ti:
BALSEN bis­cot­ti
YOGURT MULLER
KNORR SUGHI
HARIBO caramelle
Bir­ra Paulan­er , Edel­weiss, Gold­en­brau, Goss­er (BAVARIA e Heineken olan­desi)
Red bull bevan­da aus­tri­a­ca
Henkel group tedesca che detiene:
DIXAN, BIO PRESTO, Per­lana, VERNEL, PERSIL ‚Pril per lavas­toviglie,
Nielsen sapone piat­ti .
GLISS per capel­li,
anti­ca Erboris­te­ria che è tut­to meno che ital­iana
Breff deter­gen­ti prodot­ti casa
VAPE anti­zan­zare
HERTZ autono­leg­gio
Ravens­burg­er gio­cat­toli
LOCTITE e col­la e Pritt
Schwarkopf sham­poo e Neu­tromed saponi
Con­ti­nen­tal pneu­mati­ci
ROWENTA E VORKERK elet­trodomes­ti­ci
Mar­chio Bosch e Aeg Cucine

Mate­ri­ale per bag­no edilizia
Durav­it, Gro­he e Knauf , Villeroy & Bosch
Wurth viti
Junkers e Vail­lant cal­daie
Tele­funken tele­vi­sori
Osram e SIEMENS, colos­si illu­mi­nazione
PUMA e ADIDAS
ESCADA e MONTBLANC
REUSCH e ULHSPORT abbiglia­men­to sport e neve.
LANGE & SONHE orolo­gi
KTM moto
Swaros­ki gioiel­li
SCI ATOMIC e il mar­chio HEAD

Deustche bank -chi tiene i sol­di lì ricor­diamo che la ban­ca ha vara­to 20.00 licen­zi­a­men­ti in tut­to il mon­do, in quan­to attra­ver­sa una grave crisi di liq­uid­ità.
Decisa­mente più sicuro tenere rispar­mi nelle grosse banche ital­iane

Sui far­ma­ci , si par­la di salute e quin­di siamo per­sone per­bene e non ci per­me­t­ti­amo di toc­care la Bay­er ma se com­prate un’aspirina in meno è meglio, per tut­ti..

DIFENDETE I LAVORATORI E LE AZIENDE DEL VOSTRO PAESE
Non ci riv­ol­giamo a tut­ti ma solo AGLI ITALIANI CHE VOGLIONO DIFENDERE IL PROPRIO PAESE, OGGI COME NON MAI

Buona Spe­sa a tut­ti

www.facebook.com

Kissinger71

Share / Con­di­vi­di:

Sondaggi politici: crescono Salvini e la Meloni, in calo PD e 5 Stelle

Il sondaggio politico di Tecné vedrebbe in crescita le forze di opposizione, Lega in testa, mentre sarebbero in flessione PD e Movimento 5 Stelle con soltanto Italia Viva di Matteo Renzi con il segno positivo tra i partiti di governo.

Sondaggi politici: crescono Salvini e la Meloni, in calo PD e 5 Stelle

In queste ultime set­ti­mane dove il Paese è sta­to scon­volto dall’emer­gen­za coro­n­avirus, il leit­mo­tiv dei vari sondag­gi politi­ci è sta­to quel­lo di una cresci­ta del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co e di Fratel­li d’Italia a dis­capi­to rispet­ti­va­mente di Italia Viva e Lega.

Nell’ultima indagine real­iz­za­ta dall’istituto Tec­nè in data 27 mar­zo, rispet­to al prece­dente sondag­gio di sette giorni pri­ma c’è da reg­is­trare un’inver­sione di ten­den­za con i due Mat­teo, Salvi­ni e Ren­zi, dati in ripresa e il PD in calo così come il Movi­men­to 5 Stelle.

L’unica eccezione a questo rib­al­ta­men­to è rap­p­re­sen­ta­ta da Fratel­li d’Italia, vis­to che il par­ti­to di Gior­gia Mel­oni sem­br­erebbe con­tin­uare a crescere e ormai sarebbe il ter­zo par­ti­to del paese stac­can­do i pen­tastel­lati.

In gen­erale non ci sareb­bero comunque grossi scos­soni ma soltan­to degli aggius­ta­men­ti, seg­no di come in questo momen­to così del­i­ca­to la situ­azione polit­i­ca sem­br­erebbe esser­si cristal­liz­za­ta aspet­tan­do che l’emergenza san­i­taria in cor­so allen­ti la sua mor­sa.

Sondaggi politici: cresce il centrodestra

Sor­ride al cen­trode­stra l’ultimo sondag­gio politi­co real­iz­za­to dall’istituto Tec­nè, con tutte e tre le prin­ci­pali forza politiche del­la coal­izione date in cresci­ta e che nel com­p­lesso insieme arrivereb­bero in questo momen­to al 50%.

Dopo un peri­o­do com­pli­ca­to tor­na infat­ti a crescere la Lega (+0,3%), sem­pre sta­bil­mente pri­mo par­ti­to del paese, così come sem­br­ereb­bero con­tin­uare il loro momen­to pos­i­ti­vo Fratel­li d’Italia (+0,1%) e Forza Italia (+0,1%).

Stan­do a queste per­centu­ali, nel caso di elezioni antic­i­pate il cen­trode­stra vin­cerebbe a mani basse a pre­scindere dal­la legge elet­torale anche se, più di un nuo­vo voto, in questo momen­to si par­la di un gov­er­no di unità nazionale mag­a­ri pre­siedu­to da Mario Draghi.

Italia Viva (+0,1%) è l’unico par­ti­to che stan­do al sondag­gio si andrebbe a miglio­rare rispet­to all’indagine prece­dente, ma nonos­tante questo il nuo­vo par­ti­to di Mat­teo Ren­zi sarebbe sem­pre a ris­chio di finire sot­to la soglia di sbar­ra­men­to.

Ci sarebbe invece un pas­so indi­etro per il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co (-0,3%), che nelle scorse set­ti­mane ave­va ros­ic­chi­a­to molto ter­reno al Car­roc­cio, men­tre sem­br­erebbe con­tin­uare la crisi del Movi­men­to 5 Stelle (-0,1%).

Sta­bile invece La Sin­is­tra, che comunque sarebbe sot­to l’asticella del 3% così come +Europa (-0,1%), Azione (-0,1%) e Ver­di (-0,1%). Per tutte queste forze politiche, sem­br­erebbe essere indis­pens­abile stu­di­are qualche for­ma di allean­za per pot­er super­are alle urne la soglia di sbar­ra­men­to.

Share / Con­di­vi­di:

NON COMPRATE DA QUESTE AZIENDE AIUTIAMOCI

PRODOTTI DA  NON COMPRARE TEDESCHI AUSTRIACI OLANDESI  

Vi chiedi­amo di inoltrar­lo a 20 per­sone, di cui 2 almeno fuori dal­la vos­tra cit­tà,
se ognuno di voi ci riesce in 5 minu­ti siamo a 400, in un ora a 8.000 per­sone cir­ca, in un giorno rag­giun­giamo 192.000 con­tat­ti, quin­di i numeri si fan­no impor­tan­ti.

Mas­sac­ri­amo la Ger­ma­nia, sen­za mis­sili, sen­za armi, ma con l’arma che è carat­ter­is­ti­ca di noi ital­iani e cioè l’intelligenza.
vedi MEUCCI (inven­tore tele­fono), E.FERMI, Cristo­foro Colom­bo, Leonar­do da Vin­ci

BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI ELENCATI:

COLOSSI GRANDE DISTRIBUZIONE tedeschi:
ALDI SUPERMERCATI
LIDL , PENNY Mar­ket e DESPAR,
prodot­ti:
BALSEN bis­cot­ti
YOGURT MULLER
KNORR SUGHI
HARIBO caramelle
Bir­ra Paulan­er , Edel­weiss, Gold­en­brau, Goss­er (BAVARIA e Heineken olan­desi)
Red bull bevan­da aus­tri­a­ca
Henkel group tedesca che detiene:
DIXAN, BIO PRESTO, Per­lana, VERNEL, PERSIL ‚Pril per lavas­toviglie,
Nielsen sapone piat­ti .
GLISS per capel­li,
anti­ca Erboris­te­ria che è tut­to meno che ital­iana
Breff deter­gen­ti prodot­ti casa
VAPE anti­zan­zare
HERTZ autono­leg­gio
Ravens­burg­er gio­cat­toli
LOCTITE e col­la e Pritt
Schwarkopf sham­poo e Neu­tromed saponi
Con­ti­nen­tal pneu­mati­ci
ROWENTA E VORKERK elet­trodomes­ti­ci
Mar­chio Bosch e Aeg Cucine

Mate­ri­ale per bag­no edilizia
Durav­it, Gro­he e Knauf , Villeroy & Bosch
Wurth viti
Junkers e Vail­lant cal­daie
Tele­funken tele­vi­sori
Osram e SIEMENS, colos­si illu­mi­nazione
PUMA e ADIDAS
ESCADA e MONTBLANC
REUSCH e ULHSPORT abbiglia­men­to sport e neve.
LANGE & SONHE orolo­gi
KTM moto
Swaros­ki gioiel­li
SCI ATOMIC e il mar­chio HEAD

Deustche bank -chi tiene i sol­di lì ricor­diamo che la ban­ca ha vara­to 20.00 licen­zi­a­men­ti in tut­to il mon­do, in quan­to attra­ver­sa una grave crisi di liq­uid­ità.
Decisa­mente più sicuro tenere rispar­mi nelle grosse banche ital­iane

Sui far­ma­ci , si par­la di salute e quin­di siamo per­sone per­bene e non ci per­me­t­ti­amo di toc­care la Bay­er ma se com­prate un’aspirina in meno è meglio, per tut­ti..

DIFENDETE I LAVORATORI E LE AZIENDE DEL VOSTRO PAESE
Non ci riv­ol­giamo a tut­ti ma solo AGLI ITALIANI CHE VOGLIONO DIFENDERE IL PROPRIO PAESE, OGGI COME NON MAI

Buona Spe­sa a tut­ti
E Forza Italia SEMPRE     Il coronavirus ha fatto aumentare le ricerche su Google della ...

Share / Con­di­vi­di:

DAL VIRUS SI PUOGUARIRE, DALLA MANCANZA DI UMANITA

NOIN SPAGNA UN GRUPPO DI ANZIANI POSITIVI AL CORONAVIRUS PRESO A SASSATE DAI RESIDENTI: “QUI NON LI VOGLIAMO” — ECCO COME E’ FINITAIL VIDEO DEL LANCIO DI SASSI E ALTRI OGGETTI CONTRO IL CONVOGLIO DI AMBULANZE CHE STAVA TRASPORTANDO GLI ANZIANI MALATI

Costan­ti­no Pis­til­li per tpi.it

In Spagna il Coro­n­avirus sta infet­tan­do anche cervel­lo e cuore oltre ai pol­moni. Pochi giorni fa la notizia che a Línea de La Con­cep­ción, Spagna del sud, un con­voglio di ambu­lanze che trasporta­vano 28 anziani affet­ti da Covid-19 è sta­to pre­so a sas­sate da un grup­po di res­i­den­ti con­trari allo sposta­men­to dei poveri vec­chi­et­ti in una casa di cura del­la cit­tà.

CORONAVIRUS SPAGNA ANZIANICORONAVIRUS SPAGNA ANZIANI

Anche i poliziot­ti che scor­ta­vano il grup­po di anziani sono sta­ti ogget­to del lan­cio di pietre e di un ben­gala, oltre a rice­vere minac­ce e insul­ti che varie per­sone urla­vano in stra­da, dalle ter­razze e dai bal­coni men­tre un’automobile era sta­ta parcheg­gia­ta in mez­zo alla stra­da per bloc­care il con­voglio.

Durante la notte le proteste e gli atti van­dali­ci non sono ces­sati: sono sta­ti bru­ciati anche dei cas­sonet­ti dell’immondizia e polizia ha dovu­to fron­teggia­re un grup­po di cir­ca 50 per­sone deciso a con­tin­uare le proteste fuori la casa di cura dove era­no sta­ti for­tu­nata­mente ospedal­iz­za­ti gli anziani malati di Covid-19.

Scene di guer­ra. Il nemi­co? Un eserci­to for­ma­to da meno di trenta vec­chi­et­ti, malati, a bor­do di ambu­lanze, trasfer­i­ti dal­la casa di cura del­la cit­tà di Alcalá del Valle, un pic­co­lo comune ma con molti con­ta­giati. Pro­prio nel­la casa di cura dove risiede­vano questi anziani c’erano sta­ti già tre mor­ti, oltre all’aumento degli infet­tati anche tra il per­son­ale san­i­tario: il ris­chio di creare un foco­laio era immi­nente.

CORONAVIRUS SPAGNA ANZIANICORONAVIRUS SPAGNA ANZIANI

A causa di ques­ta situ­azione e per la man­can­za di mezzi per affrontare il prob­le­ma, gli anziani del­la casa di cura comu­nale sono sta­ti trasfer­i­ti in un allog­gio di un altro cen­tro con carat­ter­is­tiche sim­ili sit­u­a­to a pochi chilometri di dis­tan­za: La Línea de la Con­cep­ción. Dove avreb­bero dovu­to las­cia­re ogni sper­an­za una vol­ta entrati.

Infat­ti, quan­do la notizia ha rag­giun­to parte del­la popo­lazione sono sta­ti dif­fusi mes­sag­gi di dis­ap­provazione attra­ver­so alcu­ni social net­work e i “bravi” si sono dati appun­ta­men­to in stra­da per impedire il trasfer­i­men­to dei poveri vec­chi­et­ti accolti nel­la nuo­va casa di cura dove rester­an­no in quar­an­te­na insieme al per­son­ale ospedaliero, pro­prio per evitare il con­ta­gio.

Due per­sone che face­vano parte del bran­co de los valientes sono sta­ti arresta­ti. Il sin­da­co e molte per­sone del­la cit­tà han­no invece espres­so sol­i­da­ri­età, accoglien­za, sosteg­no e applausi ai 28 abueli­tos e con­dan­na­to l’iniziativa di chi la vita non la rispet­ta ma la prende a pietrate.

CORONAVIRUS SPAGNA ANZIANICORONAVIRUS SPAGNA ANZIANI

Share / Con­di­vi­di: